Pubblicato il

La Sardegna sbarca al centro storico con "Per…corsi"

di CAROLA MILANA

CIVITAVECCHIA – Presentata ieri mattina alla Cittadella della Musica la quarta edizione dell’evento “Per…Corsi” che si terrà da domani a domenica al centro storico. L’assessore Enzo D’Antò era affiancato dal presidente dell’associazione Primavera Sulcitana Alessia Littarru la quale gestisce la novità di questa edizione: la partecipazione di un’importante componente sarda.
I circa cinquecento operatori che partecipano all’organizzazione e allo svolgimento alloggeranno a Civitavecchia e si serviranno dei prodotti locali, rifornendosi delle materie prime, garantendo quindi la freschezza e il km 0. (agg. 20/09 ore 15.51) segue

GLI EVENTI. Grazie alla partecipazione di molte associazioni culturali il centro storico sarà colmo di concerti musicali, di presentazioni di libri, degli autori Giovanni De Paolis e Marco Ascione e iniziative culturali sulla storia di Civitavecchia a cura dell’Associazione Ri.Me, sia in ambienti come la ex Chiesa di San Giovanni di Dio, che ospiterà l’Unione Musicale Civitavecchiese e l’esibizione di musica napoletana dell’Associazione Musicale Ponchielli, i quali allievi verranno ospitati nella stessa Cittadella della Musica. Non mancheranno anche spettacoli all’aperto, come le esibizioni live del musicista sardo Nicola Agus, Musica e Balli cubani e caraibici e molti altri. Il centro, grazie ai volontari, sarà abbellito e decorato con lavori fatti a mano; piazze e vie avranno ognuna un tema specifico. Piazza Saffi sarà dedicata alla musica; in via Manzi gli operatori hanno scelto di proporre il menù della tradizione civitavecchiese; piazza Calamatta e via Trieste invece saranno dedicate alla parte sarda.(agg. 20/09 ore 16.30)

PULLMAN ANCHE DA ROMA. La partecipazione delle tradizioni sarde ha suscitato talmente tanti curiosi e aspettative che si sono già organizzati pullman da Roma e non solo, attesta l’Assessore, molte sono state le chiamate anche dalle varie comunità sarde.
“Per noi che ci occupiamo di grandi eventi – dichiara Alessia Littarru – non poteva che essere a Civitavecchia la prima tappa visto che siete il primo e principale collegamento con la Sardegna”. 

E mentre il cibo farà da sfondo, dopo una selezione accurata, sarà presente l’artigianato, sia il tipico sardo che quello locale, con circa venti espositori, anche i commercianti locali usciranno dai propri negozi per offrire le proprie eccellenze, ma soprattutto, sottolinea la Littarru, saranno presenti 18 Maschere della tradizione sarda, non facili da portare poiché alcune tradizioni sono restie ad uscire dalla terra natia, che con danze e rituali arcaici omaggeranno l’evento e il centro storico di questa cittadina.(agg. 20/09 ore 17)

ULTIME NEWS