Pubblicato il

Idrico, l'emergenza continua

Idrico, l'emergenza continua

Oltre alle zone a monte, senza acqua anche centro storico e la zona di via Buonarroti. Il lavoro si sarebbe concluso nella notte, ma ci vorranno ore per riempire i serbatoi

CIVITAVECCHIA – È stato un intervento più lungo e impegnativo del previsto quello che Acea ha eseguito per risolvere il “danno occulto” sulla condotta di adduzione ai serbatoi Galilei e Montanucci. Da mercoledì moltissimi cittadini sono costretti a fare i conti con i rubinetti a secco, e da ieri pomeriggio l’acqua è iniziata a mancare anche nell’area di via Buonarroti e in pieno centro storico, con notevoli disagi non solo per le abitazioni private, ma anche per le scuole – tanto che alcuna ha dovuto anticipare l’uscita degli studenti – e per gli esercizi commerciali presenti nelle zone interessate dal disservizio. I cittadini sono esasperati: i tre giorni di black out idrico, con bottiglie, ghirbe, recipienti di ogni genere sparsi per casa, sono stati troppi.    

Ieri Acea ha comunicato che, proprio per consentire la risoluzione del danno, ha dovuto protrarre la sospensione idrica, che a quanto pare sarebbe ripresa attorno alle 4.30 di questa mattina, una volta terminato l’intervento. Questo significa che ci vorranno ore per riempire i serbatoi e consentire al flusso di tornare alla normalità. Nel frattempo è stato prolungato per tutta la durata del fuori servizio il rifornimento con autobotti a viale Lazio, angolo via Lombardia, via Lepanto, angolo via Nenni. 
Per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde 800-130-335

ULTIME NEWS