Pubblicato il

Scarico del carbone, si torna in Regione

CIVITAVECCHIA – Una settimana. È il tempo rimasto per capire se si può trovare un’intesa o meno. Scade infatti il 30 settembre la tregua raggiunta in Regione Lazio tra Enel e portuali relativa al servizio di scarico del carbone finora svolto dalla società Minosse, con Enel che vuole ricorrere ad un bando per il nuovo affidamento. La riunione fiume alla Pisana del 10 luglio scorso ha portato ad una sospensione del bando fino al 30 settembre appunto e del congelamento dello stato di agitazione e dello sciopero già indetto dai sindacati, con i portuali pronti a bloccare lo scalo. Oggi la Regione orna a chiamare a raccolta le parti. È infatti convocata per martedì prossimo, 25 settembre, alle 14.30 una nuova riunione del tavolo interassessorile, con gli assessori ai Lavori Pubblici e Mobilità Mauro Alessandri e quello al Lavoro Claudio Di Berardino. Chiamati ad intervenire il sindaco Cozzolino, il presidente dell’Adsp Francesco Maria di Majo, l’Enel, Unindustria, la Filt Cgil e l’Usb.   

ULTIME NEWS