Pubblicato il

Santa Marinella, un parco intitolato a Giuseppe Bomboi

La cerimonia è in programma nei primi giorni di ottobre  

La cerimonia è in programma nei primi giorni di ottobre  

S. MARINELLA – L’amministrazione comunale ha deciso di dedicare il parco nei pressi della Passeggiata al Mare, ad uno dei padri fondatori del comune di Santa Marinella e cioè il cavalier Giuseppe Bomboi. La cerimonia è in programma nei primi giorni di ottobre, e saranno presenti, oltre alle autorità civili e religiose, anche i parenti dell’ex presidente della locale sezione dei combattenti e reduci. (agg. 26/09 ore 12.02) segue

CHI ERA BOMBOI. Il cavalier Bomboi nasce a Naugatuck nel Connecticut, in Usa il 24 ottobre 1916 da una famiglia di emigranti italiani. All’età di tre anni torna in Italia con la famiglia e  trascorre un’infanzia difficile perché il padre, socialista, avverso al regime fascista, passa alcuni anni del ventennio in carcere a Roma. Dal 1936 al 1942 è nell’esercito e parte per la guerra nel 1941 come carrista dell’Ariete, partecipando alle principali battaglie della guerra in Nord Africa fino alla sconfitta finale delle truppe dell’asse avvenuta nella battaglia di El Alamein nel 1942. Viene fatto prigioniero di guerra dalle truppe americane e deportato in vari campi di concentramento degli Usa e nel 1945 torna a Santa Marinella, che all’epoca, era Comune di Civitavecchia. Viene nominato Presidente della sezione di Santa Marinella dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci dal 1947. Nel settembre del 1949 viene arrestato insieme a Ranalli per aver organizzato l’occupazione delle terre incolte di Santa Marinella durante il periodo della lotta al latifondo. (agg. 26/09 ore 12.30)

L’AUTONOMIA DEL COMUNE DI SANTA MARINELLA. Nel ’51 è promotore dell’autonomia del Comune di Santa Marinella ed è assessore nella prima giunta Patriarca, firma le carte per la realizzazione della Chiesa di San Giuseppe e realizza il Monumento dedicato ai Caduti delle due guerre mondiali che per 60 anni diventerà il suo luogo di culto in occasione del 25 Aprile, del 2 Giugno e del 4 Novembre. Riceve la medaglia d’oro dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci nel 1969 e nel ’74 viene proclamato Cavaliere della Repubblica Italiana dal presidente della Repubblica Leone. (agg. 26/09 ore 13)

ULTIME NEWS