Pubblicato il

''Per l’Eremo c’è il progetto Terre comuni''

Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini risponde al consigliere Sgriscia  

Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini risponde al consigliere Sgriscia  

ALLUMIERE – «Il consigliere Sgriscia è alquanto distratto e la sua interrogazione è fuori tempo». Ad esprimersi così il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini dopo l’intervento e l’interrogazione del consigliere comunale di opposizione, Alessio Sgriscia del gruppo Abc. (agg. 26/09 ore 11.06) segue

L’INTERROGAZIONE DI SGRICIA. Sgriscia infatti nella sua lettera interrogava il primo cittadino sull’Eremo della Trinità. «L’interrogazione di Sgriscia non ha ragione di esistere visto che già 5 mesi fa – spiega il sindaco Antonio Pasquini – quando la parrocchia ha ridato al Comune l’Eremo dopo aver disdetto utenze e allacci, abbiamo pensato a questo sito e a come valorizzarlo e proteggerlo e quindi abbiamo presentato il progetto ‘’Terre Comuni’’. Quando abbiamo fatto tutto ciò Sgriscia c’era e era pure presente al consiglio comunale e quindi quando ha votato era distratto».(agg. 26/09 ore 11.30)

LA RISPOSTA DELL’AMMINISTRAZIONE. Pasquini poi evidenzia: «All’interrogazione di Sgriscia, poi, abbiamo risposto in forma scritta e anche nella seduta del consiglio comunale del 20 settembre scorso: è inutile parlare sempre delle stesse cose. Non c’è bisogno che ci venga a fare la lezione di storia. Conosciamo perfettamente la storia di questo sito e lo abbiamoinserito in un percorso turistico che dia anche occupazione al territorio».(Agg. 26/09 ore 12)

ULTIME NEWS