Pubblicato il

Ztl in centro: apertura del Pincio

Ztl in centro: apertura del Pincio

Lunedì pomeriggio incontro in Comune con una rappresentanza di commercianti e di residenti. Sottolineate criticità e problematiche; D'antò disposto a rivedere l'ordinanza 

CIVITAVECCHIA – Mentre procede spedita la raccolta firme contro l’ordinanza sulla nuova viabilità al centro storico che dovrebbe entrare in vigore ad ottobre, dal Pincio si intravede un’apertura. Lunedì pomeriggio, infatti, l’assessore Enzo D’Antò ha ricevuto una delegazione di commercianti e residenti, insieme al vicepresidente della Confcommercio Antonio Palomba e al delegato dell’associazione al mercato, Mauro Pagliarini, proprio per discutere della decisione del Comune che non ha trovato il favore dei cittadini. (agg. 26/09 ore 7.16) segue

LE PERPLESSITA’ DI CONFCOMMERCIO. “Abbiamo colto l’occasione – ha spiegato Roberto Passerini, portavoce dei commercianti, che in queste settimane ha raccolto le lamentele di molti – per esprimere all’assessore tutte le nostre perplessità sul provvedimento, sia nel merito per le ripercussioni sulle attività commerciali e sulla quotidianità dei residenti, che nel metodo, con la decisione che ci è passata sopra, senza un minimo di concertazione e senza il passaggio in consiglio comunale”. È stato messo in evidenza come nell’area interessata insistano circa 200 attività commerciali, tra operatori del mercato e negozi a sede fissa “e per il mercato – ha aggiunto Passerini – decidere di chiudere strade come via dei Granari e via Monte Grappa sarebbe la mazzata finale”. (agg. 26/09 ore 8)

MODIFICHE ALL’ORDINANZA. Una volta ascoltate le varie criticità, l’assessore avrebbe acconsentito a rivedere l’ordinanza cercando di trovare una soluzione che sia meno impattante rispetto all’ipotesi attuale, “apportando delle modifiche – ha aggiunto il vicepresidente della Confcommercio Palomba – che possano andare bene a tutti, con un’ordinanza più consona quindi alle esigenze delle varie categorie interessate”. Si parla della possibilità di rivedere le applicazioni della Ztl in orari differenti, escludendo ad esempio la mattina, con il mercato attivo. È stata posta l’attenzione anche su via Stendhal, che il Comune vorrebbe area pedonale. L’idea in questo caso è di revocare questa decisione, per evitare di congestionare soprattutto il traffico su corso Marconi, già ingolfato. “Abbiamo chiesto poi – ha sottolineato Palomba – di eliminare i cartelli che confondono gli automobilisti in via Trieste e non permettono il transito. Ora aspettiamo a giorni una risposta da parte del Comune, per capire se le nostre proposte verranno accolte o meno e in che modo”. (agg. 26/09 ore 8.30)

ULTIME NEWS