Pubblicato il

Furto nei centri commerciali: la Polizia di stato arresta due donne

VERCELLI – Domenica pomeriggio la Polizia di Stato di Vercelli ha arrestato due donne che si erano rese responsabili di due differenti furti presso i negozi CVG e Pittarello ricompresi nell’area commerciale “Carrefour”. Nello specifico le due donne, rumene con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, venivano fermate da un equipaggio della Squadra Volante appena uscite dal negozio CVG.

 

FINGE UNA GRAVIDANZA NASCONDENDO SOTTO LA MAGLIETTA INDUMENTI RUBATI

Una delle due si dichiarava immediatamente incinta ma in realtà sotto la maglietta nascondeva indumenti che erano stati asportati e danneggiati, in quanto erano state rimosse le placche antitaccheggio, per un valore di alcune centinaia di euro. La seconda alla vista degli Agenti provava una precipitosa fuga, gettando parte degli indumenti precedentemente rubati, ma veniva subito bloccata. Gli Operatori della Squadra Volante rinvenivano, dopo una breve indagine, anche altri indumenti che erano stati rubati poco prima dal negozio “Pittarello” facente parte del medesimo Centro Commericiale; materiale anch’esso danneggiato e privato delle placchette antitaccheggio.  (Agg.28/9 ore 10,05)

 

CONVALIDATI GLI ARRESTI

Le due donne venivano accompagnate in Questura, arrestate per i due furti aggravati e, su indicazione del Sostituto Procuratore, associate la prima agli arresti domiciliari e la seconda presso la Casa Circondariale di Vercelli. Gli arresti venivano successivamente convalidati dal Giudice che condannava, nel rito direttissimo, le donne a nove mesi di reclusione per i reati di furto aggravato. (Agg.28/9 ore 10,12)

ULTIME NEWS