Pubblicato il

Cerveteri, Settevene Palo Nuova: 330 mila euro per i lavori

Cerveteri, Settevene Palo Nuova: 330 mila euro per i lavori

Stanziati da Città Metropolitana per la riapertura del tratto interessato dalla frana del 7 settembre scorso. Il sindaco Pascucci: «Prelevati dal fondo di riserva a seguito della mia richiesta di un tavolo tecnico»  

di TONI MORETTI

CERVETERI – E’ noto a tutti il fatto che un costone della Via Settevene Palo, la strada  provinciale che collega Cerveteri a Bracciano è franato invadendo la carreggiata con grossi massi rendendone impossibile la percorrenza. E’ noto anche che solo per puro caso si è evitata una tragedia perché il caso ha voluto che a quell’ora, intorno alle nove del mattino, su quel tratto di strada, generalmente densamente trafficato da persone per ragioni di lavoro, da autobus che portano gli studenti a scuola e da turisti, non transitasse nessuno ma che un fatto del genere non poteva essere inatteso, dal momento che quella strada da tempo è stata oggetto di smottamenti e di frane che hanno interessato, procurando un serio pericolo, anche la carreggiata, tanto che si è scatenata una guerra di competenze tra le varie istituzioni interessate: il comune di Cerveteri, quello di Bracciano e la Città Metropolitana in quanto la strada è provinciale e questa la ha ereditata dalla Provincia che ora non c’è più. Alle ultime elezioni della Città Metropolitana, quelle che hanno visto eleggere la sindaca Raggi del M5S, tra i consiglieri, è stato eletto anche il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, in una civica di in quota PD, “Le Città della Metropoli”, fortemente voluta da Nicola Zingaretti e poco dopo assunse anche la carica di presidente della commissione bilancio. (agg. 29/09 ore 9.30) segue

L’ANNUNCIO DI FRATELLI D’ITALIA.  Giorni fa , una nota del gruppo politico “Fratelli d’Italia Liberamente” di Bracciano, esordisce prima di tutti: «Grazie alle forti pressioni dei circoli territoriali Fratelli d’Italia Cerveteri e Bracciano ed ai nostri rappresentanti in Città Metropolitana, sono finalmente stati stanziati per eseguire i lavori di messa in sicurezza e la conseguente riapertura della  S.P. 4/a Settevene Palo II 330 mila euro. Dopo più di un mese dalla chiusura della stessa e relativi disagi per i cittadini che si trovavano a fare kilometri su strade più lunghe per raggiungere l’ospedale di Bracciano e per chi doveva percorrerla per lavoro, adesso c’è la certezza della riapertura». 
Chiarissimo il tentativo di una fine speculazione politica, ma siccome tutti lavorano per il consenso e il consenso si ottiene prendendosi i meriti di quello che si fa, Alessio Pascucci reagisce e dice a caldo: “Non ho dato subito questo annuncio per rispetto alla sindaca Raggi, affinché fosse lei a muoversi per prima, come si era concordato coi vari gruppi ma le cose sono andate diversamente. Nella lettera inviata lo scorso 13 settembre alla Città Metropolitana abbiamo ribadito a tutte le Istituzioni coinvolte, che La Settevene Palo Nuova è un asse viario di primaria e fondamentale importanza che collega tutti i Comuni dell’area del Lago di Bracciano con i Comuni della costa quali Cerveteri e Ladispoli, e si tratta dell’unica strada che collega Cerveteri a Bracciano, sede tra l’altro, dell’ospedale Padre Pio”. (agg. 29/09 ore 10)

L’ANNUNCIO DEL SINDACO PASCUCCI.  Il sindaco Pascucci spiega che: «A seguito della lettera del 13 settembre, da me inviata,  abbiamo ricevuto l’immediata disponibilità della Sindaca Virginia Raggi e degli Uffici a un prelievo dal fondo di riserva per effettuare un intervento in somma urgenza, disponibilità confermata anche durante la seduta della Commissione Bilancio da me convocata per il 18 settembre scorso. Tale ipotesi è stata quindi confermata nuovamente anche nella Commissione bilancio di martedì 25 settembre e avallata anche in nella successiva riunione congiunta con la Commissione Viabilità, presieduta dal Consigliere Massimiliano Borrelli, che ringrazio. Nei prossimi giorni, lo stanziamento diverrà ufficiale con la firma dell’atto da parte della Sindaca Metropolitana Virginia Raggi. Si procederà poi con l’affidamento dei lavori e avremo maggiori informazioni e tempistiche sugli interventi, oramai veramente non più rimandabili». (agg. 29/09 ore 10.30)

ULTIME NEWS