Pubblicato il

Antifascisti e Casapound: Civitavecchia blindata

Antifascisti e Casapound: Civitavecchia blindata

Impressionante spiegamento di Polizia e Carabinieri tra viale Garibaldi e via Trieste. IL VIDEO

CIVITAVECCHIA – Civitavecchia blindata per la manifestazione antifascista a viale Garibaldi e per l’apertura della sede di Casapound Italia a via Trieste. Uno spiegamento di forze impressionante tra Polizia e Carabinieri per evitare qualsiasi possibile disordine soprattutto nella Terza strada dove ieri, alle 19, si è tenuta l’inaugurazione alla presenza del segretario nazionale Simone Di Stefano e del responsabile provinciale Mauro Antonini. Ma a circa un chilometro di distanza Civitavecchia ha risposto con una manifestazione antifascista a viale Garibaldi, proprio sotto la statua dell’eroe dei due mondi. (agg. 29/09 ore 9.30) segue

LA PARTECIPAZIONE. Grande partecipazione con circa 150 persone, musica, proiezioni, poesie e testimonianze nello spirito della difesa della costituzione, come sottolineato dal responsabile del comitato provinciale Anpi Valerio Bruni. Alla manifestazione hanno aderito in molti tra cui Cgil, Uil, Potere al Popolo, Onda popolare, presente anche il presidente della Cpc Enrico Luciani. Due fronti che non si sono nemmeno incontrati. Due manifestazioni pacifiche. Indipendentemente dagli intenti le forze dell’ordine non hanno voluto lasciare nulla al caso con circa 200 tra agenti e militari, con i rinforzi giunti anche da Roma, in borghese e in divisa. Via Trieste blindatissima con mezzi della Squadra mobile a bloccare gli accessi. Negozi in parte chiusi per una maggiore sicurezza.(agg. 29/09 ore 10)

LA NUOVA SEDE. Nel mezzo Molo Littorio, la nuova sede di Casapound Italia, il cui responsabile sarà Dario Mele. Poco prima delle 20 è arrivato Di Stefano accolto con calore dai circa 50 simpatizzanti e militanti presenti all’inaugurazione. I due schieramenti hanno continuando parallelamente a festeggiare sotto gli occhi vigili delle forze dell’ordine.(agg. 29/09 ore 10.30)

ULTIME NEWS