Pubblicato il

''Isola ecologica, a Santa Marinella troppi disagi''

I cittadini contestano la situazione in cui versa l’area

I cittadini contestano la situazione in cui versa l’area

SANTA MARINELLA – Proteste da parte dei cittadini per le condizioni in cui versa l’isola ecologica della Perazzeta. Infatti, da quando la Gesam non raccoglie più a domicilio i rifiuti da giardino, molto residenti si vedono costretti a rivolgersi nel deposito comunale dei rifiuti, per conferire i materiali da risulta del verde. (agg. 02/10 ore 15.11) segue

DIFFICILE RAGGIUNGERE L’ISOLA ECOLOGICA. Per chi si reca in quel luogo, però, trova una situazione stradale alquanto complessa, che non consente un normale transito dei mezzi verso l’isola ecologica. “Il cittadino che fa il suo dovere e si reca alla Perazzetta per portare i suoi rifiuti ingombranti – si legge sui social – considerato che è una persona civile che non lascia i rifiuti negli angoli delle strade, purtroppo si trova in difficoltà perché, recandomi alla Perazzetta con la mia auto colma di oggetti ingombranti sia all’interno dell’auto che sul portabagagli, ho avuto paura che fare il tragitto su quella strada che porta al sito in quanto piena di buche, di spuntoni di selci, di immondizia e di polvere, mi son dovuto inoltre imbattere anche in un cumulo di calcinacci”. (agg. 02/10 ore 15.30)

L’APPELLO AL SINDACO. “Già altre volte ho denunciato questa situazione, in quanto ho portato in tempi diversi altri oggetti. Per cui mi rivolgo al sindaco Tidei e a questa amministrazione comunale, affinchè provveda, con urgenza, all’asfaltatura di quella strada perchè, se Santa Marinella dovesse essere invasa dai rifiuti ingombranti, la colpa non dovrà essere data a chi abbandona i rifiuti, ma a chi non mette questa gente nella condizione di riversarli all’isola ecologica”. (agg. 02/10 ore 16)

ULTIME NEWS