Pubblicato il

Terme Taurine, pubblicata la consultazione di mercato

Terme Taurine, pubblicata la consultazione di mercato

Riflettori nuovamente accesi sulla vicenda dopo la polemica dei mesi scorsi per la firma della nuova convenzione tra Comune e Soprintendenza. Il Sua dà il via libera e l’iter procede ma si attende la definizione del Tar a cui si è rivolto la Pro loco cittadina. D’Antò: "Offerte entro il 29 ottobre. Al termine della manifestazione d’interesse sarà emanato un bando di gara per individuare il concessionario"

CIVITAVECCHIA – «Nei giorni scorsi è stata pubblicata dalla Sua della Città Metropolitana di Roma Capitale la manifestazione d’interesse ‘‘‘Avviso consultazione preliminare di mercato – complesso Terme Taurine – Civitavecchia’’». Ad annunciarlo è l’assessore alla Cultura e alle attività produttive pentastellato Enzo D’Antò. (agg. 01/10 ore 19.36) segue

L’INTERVENTO DEL PD. Si riaccendono i riflettori sulla vicenda che ha tanto fatto discutere con la firma della convenzione siglata dal Comune e dalla Soprintendenza per la gestione del complesso monumentale. Proprio su questa firma è intervenuto recentemente il gruppo consiliare del Pd dopo una comunicazione del 31 luglio del sua che sottolineava l’impossibilità di procedere alla pubblicazione del bando, troppi punti poco chiari. Un’occasione per i dem per ricordare come la convenzione non sia passata per la massima assise cittadina. Ma dopo il rallentamento del 31 luglio, voluto proprio dalla Sua, ora l’iter va avanti e lo annuncia l’assessore D’Antò. (agg. 01/10 ore 20)

MODI E TEMPI PER LE OFFERTE. «Le offerte – spiega il pentastellato – dovranno pervenire entro il 29 ottobre alle 12.30. L’avviso è disponibile al link ‘‘http://www.cittametropolitanaroma.gov.it/bando-gara/avviso-consultazione-preliminare-di-mercato-complesso-terme-taurine-civitavecchia/’’. Al termine della manifestazione d’interesse sarà emanato un bando di gara per individuare il concessionario. Questo percorso, concordato con la Soprintendenza, con la quale abbiamo rinnovato solamente pochi mesi fa la convenzione – conclude D’Antò –  è quello che riteniamo migliore per dare nuova vita al complesso delle Terme Taurine, un gioiello inestimabile e dal grande valore storico che vogliamo preservare e valorizzare».

Intanto si attende la definizione del ricorso al Tar del Lazio presentato dalla Pro loco cittadina per l’annullamento della convenzione.  (agg. 01/10 ore 20.30)

ULTIME NEWS