Pubblicato il

A febbraio la differenziata in centro

A febbraio la differenziata in centro

La giunta Cozzolino approva un ampliamento dei servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti urbani in tutto il centro cittadino. A breve la consegna dei raccoglitori. Entro il mese di maggio la copertura totale dei quartieri 

CIVITAVECCHIA – Passi in avanti verso la differenziata. L’anno della scadenza elettorale potrebbe essere quello buono per l’inizio della raccolta porta a porta in tutta la città. Il chiodo fisso dell’assessore Manuedda ha partorito, per ora, una delibera datata 1 ottobre nella quale si è sottolineato l’ampliamento di servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti urbani a Civitavecchia, con relative disposizioni per l’avvio ed espletamento del servizio.(agg. 03/10 ore 7.01) segue

RACCOLTA DIFFERENZIATA IN CENTRO. La notizia più importante è l’avvio del servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti urbani per tutto il centro cittadino a partire da febbraio 2019. Ad ogni cittadino verranno forniti appositi contenitori per la differenziata e verranno inoltre aumentati i mezzi di costipazione rifiuti a vasca ribaltabile. Attraverso la delibera ne arriveranno altri due rispetto a quelli in dotazione di Csp. (agg. 03/10 ore 7.30)

PREVISTI ANCHE CARRELLATI. I contentitori per la raccolta domiciliare porta a pora saranno assegnati e consegnati alle utenze, le quali saranno giuridicamente obbligate ad accettarli in comodato d’uso e a custodirli «al fine di del regolare funzionamento e svolgiento di un servizio pubblico essenziale».
Previste dalla delibera anche una serie di bidoni carrellati per grandi utenze che contengono più di 12 utenze.
Dopo i quartieri periferici pilota la giunta si prepara quindi al grande test del centro cittadino. La grande prova sarà quella legata al personale con la raccolta differenziata porta a porta che implica un ulteriore sforzo da parte dei dipendenti di Csp. (agg. 03/10 ore 8)

ULTIME NEWS