Pubblicato il

L’Enpa torna in piazza per festeggiare gli amici a 4 zampe

Gli Aristogatti organizzano un aperimicio solidale

Gli Aristogatti organizzano un aperimicio solidale

SANTA MARINELLA – Anche quest’anno l’Ente Nazionale Protezione Animali torna in 200 piazze italiane per festeggiare i suoi piccoli amici a quattro zampe. L’appuntamento con gli Aristogatti è al castello di Santa Severa dove, domani, si svolgerà presso il chiosco bar dalle 17, un aperimicio solidale. I più piccoli, oltre agli oggettini, potranno acquistare per soli cinque euro gli zaini a sacca di Zanna Bianca, messi a disposizione da Adler Entertainment, la casa di distribuzione cinematografica, che l’11 ottobre porterà al cinema il primo cartoon tratto dal celebre romanzo di Jack London. (agg. 06/10 ore 8.18) segue

IL RICAVATO. Il ricavato, sarà devoluto per il sostentamento dei gatti della colonia, regolarmente riconosciuta dal Comune. Il messaggio identificativo della giornata lanciato da Enpa è “Guardati intorno, gli animali sono sempre accanto a te”. I volontari della colonia felina del castello, non solo si sono guardati intorno, ma hanno invitato il Comune ad affrontare il problema delle sterilizzazioni e degli abbandoni. Non si tratta di fare pura e semplice beneficienza ma di evadere agli obblighi previsti dalla legge che impone alle Asl e ai Comuni la responsabilità del controllo demografico delle colonie feline che vivono in libertà. (agg. 06/10 ore 9)

GLI ABBANDONI. “Purtroppo la situazione del territorio è molto complessa – spiega la presidente Cristina Civinini – e come al solito a farne le spese sono sempre i più deboli. Non cresce solo il numero dei gatti da sterilizzare, ma anche e soprattutto il numero degli abbandoni. I cuccioli lasciati in strada sono sempre di più e i volontari vorrebbero che il Comune intervenisse con una campagna, non solo informativa, ma anche dissuasiva che ricordi gli obblighi e le sanzioni previste dalla legge. È vero che non si può obbligare i privati a sterilizzare il proprio animale, gli si può però ricordare che l’abbandono è un reato. Spesso si ritiene che sterilizzare significhi infliggere una sofferenza o una mutilazione al proprio animale, semmai è vero il contrario. I gatti non sterilizzati soffrono proprio a causa dei loro calori, smagriscono, girano senza pace o vagano per la casa in cerca del sospirato accoppiamento, in preda a stress e nervosismo. Insomma sterilizziamo non solo per amore ma anche per opportunità, è meglio sterilizzare che abbandonare”. (agg. 06/10 ore 9.30)

ULTIME NEWS