Pubblicato il

Tassa d’ingresso, i tempi per la riscossione si allungano

Tuoro (M5S): ''Non ce la faremo per la fine dell’anno''

Tuoro (M5S): ''Non ce la faremo per la fine dell’anno''

CIVITAVECCHIA – Si allungano i tempi per la riscossione della tassa di ingresso. Dopo i controlli della Polizia locale, partiti il 15 agosto, una pioggia di sanzioni per i molti vettori risultati non in regola con il pagamento della tassa d’ingresso. Ma i tempi sono lunghi e a spiegarlo è l’assessore pentastellato Florinda Tuoro.(SEGUE)

IL COMMENTO – «La Polizia locale – ha spiegato – eleva una sanzione per mancata osservanza del regolamento comunale e il verbale viene trasmesso all’ufficio tributi che procedere con un atto di verifica. Quindi si procede su due binari distinti». Da una parte la violazione amministrativa e dall’altra l’atto tributario, qual è quindi il problema? Le lungaggini. «Essendo un atto tributario – ha spiegato Tuoro – si deve procedere con avvisi e notifiche. Probabilmente per gli incassi non ce la faremo per la fine dell’anno». (Agg. 05/10/2018 ore 14,23) 

IL DUBBIO – Dopo l’iter si dovrebbe recuperare l’importo più una sanzione del 30% del’omesso versamento. L’amministrazione si dice pronta al dialogo e a rimodulare l’imposta. Intanto sembrerebbe che siano stati accolti molti ricorsi alle sanzioni emesse dalla Polizia locale per alcune irregolarità durante le verifiche effettuate. (Agg. 05/10/2018 ore 14,37) 

ULTIME NEWS