Pubblicato il

Cerveteri, si prevede un Consiglio comunale rovente

Cerveteri, si prevede un Consiglio comunale rovente

Oggi in discussione  il cambio destinazione d’uso di un terreno della Cantina Sociale. Mozione dei 5Stelle sul ripristino del doppio senso in via Boito e via Scarlatti   

di TONI MORETTI

CERVETERI – Oggi alle 15 si terrà in sessione straordinaria il consiglio comunale con un unico punto all’ordine del giorno. L’unico punto in discussione riguarda la proposta di approvazione della delibera per consentire alla Cantina Sociale di Cerveteri di poter variare l’uso di un terreno agricolo e di alcuni immobili ad uso industriale in commerciale. (Agg. 09/10 ore 8.30) segue

CONSIGLIO STRAORDINARIO. Questo punto, presente anche nello scorso consiglio comunale è stato ritirato per una irregolarità circa i giorni necessari per la presentazione, ma l’urgenza che l’amministrazione da alla cosa, ha provocato una convocazione straordinaria dell’assise, quella di oggi, che prevede la discussione proprio di questo unico punto. Si presume un consiglio rovente visto che, i consiglieri di opposizione Aldo De Angelis, di Legalità e Trasparenza e Salvatore Orsomando di Forza Italia, hanno già annunciato di aver depositato un dettagliato esposto denuncia al comando regionale del Lazio ed all’Autorità Nazionale Anticorrrruzione, alla Guardia di Finanza, al comando dei Carabinieri a tutela dell’ambiente, al comando regionale dei Carabinieri Forestali, nonché alla Corte dei Conti di Roma, all’Ispettorato della Funzione Pubblica e per loro tramite, alla Procura di Roma e di Civitavecchia. I due consiglieri annunciano anche di dare notizia in consiglio, di ulteriori situazioni emerse a seguito di un accesso agli atti presso altri enti. (agg. 09/10 or 9)

DUE MOZIONI. Al consiglio di oggi è stata ammessa anche la presentazione di una delle due mozioni presentate dal consigliere del M5S Saverio Garbarino. Riguarda  il ripristino del doppio senso di marcia su via Boito e via Scarlatti a Valcanneto, per il quale la protesta della popolazione si è fatta forte. Quella non ammessa, perché arrivata tardi, è, invece, una mozione che chiede di approfittare del fatto che il comune potrebbe utilizzare personale in pensione dell’esercito per svolgere mansioni lavorative a titolo gratuito. Ma di questo, si parlerà forse in un prossimo consiglio. (agg. 09/10 ore 9.30)

ULTIME NEWS