Pubblicato il

Asl Roma 4, focus sulla gestione del dolore cronico

Un evento per parlare della sinergia tra rete ospedaliera – territorio e hospice per creare un triangolo di sollievo 

Un evento per parlare della sinergia tra rete ospedaliera – territorio e hospice per creare un triangolo di sollievo 

CIVITAVECCHIA – ”Rete ospedaliera – territorio – hospice: un triangolo di sollievo e appropriatezza nella gestione del dolore cronico’’. È questo il titolo del convegno, organizzato da Asl Roma 4 e Regione Lazio, che si è tenuto sabato mattina presso l’Adsp di Molo Vespucci. (agg. 08/10 ore 13.48) segue

L’ARTICOLAZIONE OSPEDALE – TERRITORIO. Ad aprire i lavori della giornata dedicata al dolore cronico è stato il direttore generale Giuseppe Quintavalle che ha parlato di come nel nostro territorio grazie all’articolazione, appunto, ospedale – territorio (con i medici di medicina generale) e l’hospice ogni tipologia di dolore e ha parlato di un impegno maggiore nel potenziamento dell’area dell’ospedale Padre Pio di Bracciano.

Il direttore sanitario del Distretto 1 Maria Cristina Serra – responsabile scientifico dell’evento – ha spiegato che per poter “permettere a tutti gli attori del sistema impegnati nella gestione del dolore di lavorare bene dobbiamo tenere in mente due cose essenziali: la formazione degli operatori e la conoscenza dei servizi e delle risorse che sono a disposizione per la cura delle persone. Il dolore – ha concluso Serra – dovremmo cercare di non farlo diventare cronico perché cronicità diventa aumento di spesa”. (agg. 08/10 ore 14.10)

I RAPPRESENTANTI DELL’OSPEDALE SAN PAOLO. A rappresentare l’ospedale San Paolo c’era Fernando Ricci, direttore Uoc Anestesiogia, e l’algologo Ezio Amorizzo responsabile dello spoke ambulatorio della terapia del dolore, inserito proprio nella Uoc di Ricci.

Attualmente l’ambulatorio prevede un’apertura di 18 ore a settimana e vi si accede con prenotazione cup tramite ricetta del proprio medico. (agg. 08/10 ore 14.30)

ULTIME NEWS