Pubblicato il

''È ora di portare risposte con atti concreti e non slogan da campagna elettorale''

Massimiliano Calvo (Lega) replica a Tidei

Massimiliano Calvo (Lega) replica a Tidei

SANTA MARINELLA – Il consigliere comunale della Lega Massimiliano Calvo replica agli attacchi portati dal sindaco Tidei all’ex amministrazione Bacheca. «Dopo circa quattro mesi di amministrazione – dice Calvo – dobbiamo ritornare su un argomento che, da quanto si evince, sarà il ritornello del nostro sindaco e della sua giunta. Ancora una volta il sindaco non accetta critiche da alcuna componente politica, per smarcarsi dalle critiche venute da un partito di centro destra quale Fratelli d’Italia e tira in ballo il solito copione del dissesto finanziario che nella storia rimarrà agli annali con nome e cognome di chi lo ha votato, ossia l’attuale amministrazione. Ovvio che è stata una scelta politica e non un obbligo di legge, scelta politica di chi non ha voluto prendersi la responsabilità amministrativa di lavorare per la città. Ma ha scelto la via più comoda e irresponsabile, facendo ricadere sui cittadini l’onere tributario del default. È la solita azione del Pd e delle forze progressiste, che esprimono la loro visione politica sulla tassazione dei cittadini non curanti del periodo storico di crisi che la città attraversa». (agg. 10/10 ore 10.48) segue

“MISTIFICAZIONE DELLA REALTA'”. «Dire che le tariffe dello scuolabus sono state ridotte – continua il consigliere – è una mistificazione della realtà, basta confrontare le tariffe della precedente amministrazione alle attuali. Rifarsi continuamente al passato per giustificare il nulla del presente, è un chiaro segnale di chi non ha progetti concreti e brancola nel buio. E’ vero che la città ha scelto chi deve governarla, proprio per questo sarebbe ora di portare risposte con atti concreti e non comunicati e slogan continui, tipici di chi, ancora non ha preso atto che la campagna elettorale è terminata il 24 giugno». (agg. 10/10 ore 11.20)

“DISATTESO IL PROGRAMMA ELETTORALE”. «Comunque – conclude Calvo – la vecchia amministrazione, è brava e rappresentata nell’attuale compagine di maggioranza, ma all’occasione è incapace quando bisogna smarcarsi dalle critiche. Delle due l’una. La verità che dovete e dovrete continuamente giustificare ciò che avete disatteso, ossia il programma che avete presentato alla città». (agg. 10/10 ore 12)

ULTIME NEWS