Pubblicato il

Crociere: un weekend da tutto esaurito

Crociere: un weekend da tutto esaurito

Undici navi ed oltre 30mila passeggeri hanno scalato il porto di Civitavecchia. Il settore si conferma fondamentale: ed i dati sono in crescita

CIVITAVECCHIA – Azamara Journey, Queen Victoria, Marella Dream, Seadream 1, Jewel of the Seas, La Belle De l’Adriatique, MSC Meraviglia, Seven Seas Explorer, Celebrity Constellation, MSC Divina e Riviera. Sono le undici navi da crociera che lo scorso weekend hanno attraccato nel porto di Civitavecchia. 
Uno scalo da tutto esaurito, nonostante la stagione stia ormai scemando, con i viaggi che si fanno meno frequenti in vista proprio dell’inverno, per riprendere poi appieno in primavera. 
La presenza di così tante navi, per un totale di oltre 30mila passeggeri solo per le crociere, conferma come questo sia ancora un settore fondamentale per lo scalo cittadino. 
Ed i dati emersi nel corso del lancio della prossima edizione dell’Italian Cruise Day che si svolgerà a Trieste il 19 ottobre, parlano chiaro. 
Civitavecchia, infatti, mantiene infatti la seconda posizione nel Mediterraneo, alle spalle di Barcellona, sia per numero di passeggeri movimentati (2,452 milioni, +10,4%), sia di toccate nave (770, +5,8%). 
Il porto si avvicina sempre più a quello Catalano con un +10% rispetto al 2017. E questo porta l’Italia a confermarsi prima nazione del Mediterraneo per numero di passeggeri movimentati con sei scali nella top ten dei porti crocieristici dell’area. 
La leadership italiana viene evidenziata anche dal numero di crocieristi che iniziano o finiscono la propria crociera in Italia. 
A fine anno, infatti, quasi la metà degli imbarchi e sbarchi nel Mediterraneo sarà avvenuto nei porti italiani. 

ULTIME NEWS