Pubblicato il

Applicazione della recente normativa che prevede il rimpatrio presso il paese di origine

SIRACUSA – Agenti della Polizia di Stato, in servizio all’Ufficio Immigrazione della Questura di Siracusa, hanno eseguito un’espulsione emessa dal Prefetto di Siracusa. Agenti della Polizia di Stato, in servizio all’Ufficio Immigrazione della Questura di Siracusa, hanno eseguito un’espulsione emessa dal Prefetto di Siracusa, con relativo provvedimento di trattenimento presso il centro per i rimpatri di Potenza, emesso dal Questore, nei confronti di un cittadino gambiano (classe 1995). 

 

STRANIERO ARRESTATO TRE ANNI FA

Lo straniero era stato arrestato nel settembre del 2015 e condannato dal Tribunale di Messina alla pena di anni 5 e mesi 6 di reclusione per i reati di violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Nel 2016, durante il periodo di detenzione presso la casa Circondariale di Siracusa, il cittadino extracomunitario presentava istanza di protezione internazionale.  (Agg.12/10 ore 19,40)

“PROCEDURA ACCELERATA”: TRATTENUTO PRESSO IL CPR DI POTENZA

All’atto della scarcerazione, avvenuta il 10 ottobre scorso, è stato invitato presso l’Ufficio Immigrazione della Questura dove ha confermato la sua intenzione di richiedere la summenzionata protezione e, pertanto, lo stesso giorno è stato posto in accoglienza presso una struttura di questa provincia.
Nel caso in specie è stata attivata la c.d. “procedura accelerata”, così come previsto da una recente normativa, motivo per cui lo straniero è stato condotto in audizione presso la Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale di Siracusa che, dopo aver valutato le dichiarazioni rese in sede di esame, ha deciso che non ricorrevano i presupposti e, pertanto, lo stesso è stato trattenuto presso il C.P.R. di Potenza per la successiva espulsione dal territorio nazionale.  (Agg.12/10 ore 19,46)

ULTIME NEWS