Pubblicato il

Tarquinia, il Pd ad Areasx: ''Un confronto è ancora possibile e auspicabile''

Tarquinia, il Pd ad Areasx: ''Un confronto è ancora possibile e auspicabile''

TARQUINIA – Il Pd di Tarquinia pronto ad aprire ad Areasx e a tutte le forze politiche e sociali che vogliano costruire un’alternativa credibile a chi ha governato la città di Tarquinia in questi mesi. Lo afferma il segretario del Partito democratico Armando Palmini che tuttavia tira per le orecchie gli esponenti di Areasx. (agg. 13/10 ore 11.21) segue

“OSTILITA’ PRECONCETTA E AUTODISTRUTTIVA”. “Alcune recenti esternazioni del rappresentante locale di Areasx, lasciano francamente perplessi e meritano una considerazione pacata ma ferma. – dice Palmini – Dire ad esempio “ il jobs act ha portato conseguenze a ogni livello come la recente esperienza di Mondo Convenienza dimostra”, significa ignorare che i contratti dei lavoratori di quel settore, tutti di vecchia stipula, sono disciplinati dalle norme antecedenti, il job act, e denota una forma di ostilità preconcetta e autodistruttiva che ha portato a divisioni le quali, fra parentesi, ben lungi dal garantire consensi e voti, hanno invece agevolato la vittoria di Lega e Movimento penta stellato e non certo  una crescita e a una evoluzione della sinistra italiana”. (agg. 13/10 ore 12)

“UN CONFRONTO E’ ANCORA POSSIBILE”. “Inoltre, – aggiungono dal Pd – sui drammi del lavoro non è lecito speculare.  Dire “un partito come il PD che non ha alleanze e le cerca, non sia nella posizione per dettare condizioni e presentarsi con un candidato già pronto”, significa ignorare o quanto meno non ricordare, che nell’unico incontro con il Pd al quale Areasx ha partecipato, la prima cosa che la Segreteria ha ribadito autonomamente e serenamente, è che nessuno voleva imporre e neanche dettare condizioni. Entrambi gli schieramenti, infatti, e questo non viene detto alla stampa, hanno convenuto sulla necessità di un confronto sui programmi, sulle idee e sulle proposte. Confronto che riteniamo ancora auspicabile, non solo con Areasx, ma con tutte le forze politiche e le realtà sociali e culturali di Tarquinia, con l’obiettivo non di rivendicare poltrone ma costruire un’alternativa a quello che abbiamo visto in questi mesi alla guida del Comune e che francamente, non vorremmo mai più rivedere”. (agg. 13/10 ore 12.30)

 

ULTIME NEWS