Pubblicato il

Esenzione ticket: odissea alla Asl di via Etruria

Esenzione ticket: odissea alla Asl di via Etruria

Nessuna indicazione all’ingresso: la fila va fatta due volte, la prima per ottenere informazioni, la seconda per presentare la pratica. All’ignaro utente viene chiesta copia dei documenti con tanto di suggerimento ‘‘le fotocopie le può fare al bar qui vicino’’. Al costo di 40 centesimi a foglio

CIVITAVECCHIA – Qualcosa da rivedere alla Asl di via Etruria per quanto riguarda l’organizzazione dei servizi. 
Va bene i continui tagli del nastro e le inaugurazioni in pompa magna (pochi giorni fa la struttura ha comunicato l’aperura del PUA), ma ai cittadini va garantita facilità di accesso alle prestazioni.  Avete mai provato a presentare domanda di esenzione ticket?
A colpo d’occhio la procedura potrebbe sembrare semplice: accesso alla Asl di via Etruria, ritiro del numeretto, attesa in fila e il gioco è fatto. Nemmeno per sogno. L’impiegato allo sportello comunica all’utente la procedura successiva: bisogna tornare all’ingresso, chiedere il modulo alla guardia giurata, compilarlo, tornare allo sportello con la certificazione firmata e una fotocopia dei documenti (carta d’identità e codice fiscale). Ovviamente dopo aver preso un altro numeretto e aver fatto nuovamente la fila. Ma la guardia giurata i moduli autoricalcanti li ha finiti, così all’utente vengono consegnati due fogli semplici, entrambi da compilare con relativa perdita di tempo.    Ma non è tutto.  L’utente, al quale viene chiesta copia dei documenti (un servizio che la Asl Roma 4 ovviamente non offre), spesso non sa come fare e a quel punto spunta sempre qualcuno interno alla struttura che suggerisce di rivolgersi al vicino bar, già attrezzato di fotocopiatrice, che tra l’altro è lo stesso che serve la colazione ai dipendenti con ’’servizio a domicilio’’ presso la stessa Asl. Costo fotocopia: 40 centesimi a foglio.  Ma siccome l’esenzione ticket è un servizio a tutti gli effetti, perché non esporre all’ingresso un cartellone o un semplice foglio con precise istruzioni, così da evitare agli utenti disagi ed inutili perdite di tempo?  Prima di inaugurare nuovi servizi forse sarebbe il caso di far funzionare bene quelli esistenti.

 

ULTIME NEWS