Pubblicato il

Arrestato cittadino nigeriano per detenzione e traffico di sostanza stupefacente

BOLZANO – La scorsa domenica, nell’ambito dei controlli sui flussi migratori nella fascia di frontiera, presso la Stazione Ferroviaria di Brennero, personale di quel Commissariato di P.S., diretto dal Vice Questore dr. Antonio Graziani, procedeva al controllo del treno EC 89 proveniente da Monaco di Baviera (D) e diretto a Verona Porta Nuova: l’attenzione veniva attirata da un viaggiatore, cittadino nigeriano di 46 anni, regolarmente residente nella provincia di Mantova, che alla vista degli Agenti, nonostante fosse in possesso di documenti idonei all’ingresso nel territorio nazionale, appariva particolarmente nervoso, cercando di eluderli.

 

L’OSPEDALE SCOPRE INVOLUCRI DI STUPEFACENTE NELL’ADDOME DELL’UOMO

Portato in ufficio, N.L. iniziava a sudare copiosamente ed aveva difficoltà nel deambulare. Pertanto  gli Agenti lo accompagnavano presso l’Ospedale di Vipiteno, dove personale medico lo sottoponeva ad accertamenti clinici, dai quali emergeva che l’uomo occultava all’interno del proprio addome numerosi involucri contenenti con molta probabilità, sostanza stupefacente.
Al termine delle procedure mediche, N.L. espelleva ovuli per un peso complessivo di 1 Kg e 400 gr circa di droga, presumibilmente cocaina ed eroina grezze ancora da tagliare. (Agg.18/10 ore 19,45)

ASSOCIATO AL CARCERE DI BOLZANO

Terminati gli atti di rito, il cittadino nigeriano veniva tratto in arresto per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, successivamente tradotto presso la casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. (Agg.18/10 ore 19,53)

ULTIME NEWS