Pubblicato il

Dipendenti comunali, finalmente l’ok

Dipendenti comunali, finalmente l’ok

Fiumicino. Firmato l’accordo sulle ‘‘progressioni economiche orizzontali’’. La svolta dopo dieci anni di blocco totale e decine di incontri

FIUMICINO – “Finalmente, nel pomeriggio del 16 ottobre scorso, durante una riunione della delegazione trattante composta dall’amministrazione, dalle Rsu e dai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, è stato firmato l’accordo sulle cosiddette ‘progressioni economiche orizzontali, ovvero gli scatti salariali dei dipendenti del Comune“. Lo dichiara il vicesindaco e assessore al Personale Ezio Di Genesio Pagliuca. (agg. 19/10 ore 8.30) segue

“FINALMENTE SI RICOMINCIA A VALORIZZARE LE PROFESSIONALITA’ INTERNE ALL’AMMINISTRAZIONE”. “Dopo 10 anni di blocco totale e di conseguenti sacrifici per il personale – continua Di Genesio Pagliuca – si ricomincia a valorizzare le professionalità interne all’Amministrazione. Le trattative sono state lunghe e hanno comportato decine di incontri, ma l’Amministrazione è riuscita a mettere a disposizione le cifre necessarie a venire incontro alle richieste dei sindacati, a tutto vantaggio di chi permette il funzionamento della macchina amministrativa”.
“La cosa che vogliamo sottolineare – prosegue l’assessore – è che ci siamo impegnati a ripristinare la continuità e la costanza di queste progressioni. Una continuità che, compatibilmente con le norme e le risorse a disposizione, permetterà a coloro che non riusciranno a rientrare in questa tornata di farlo nella prossima, anche in considerazione dell’applicazione del contratto collettivo nazionale del 2018 e della stipula del contratto decentrato. Questo permette di migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti e, di conseguenza, la qualità del lavoro stesso”. (Agg. 19/10 ore 9)

“VERSO L’EFFICIENTAMENTO DELLA GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA”. “Ringrazio i sindacati per il lavoro svolto in collaborazione con l’Amministrazione – conclude Di Genesio Pagliuca -. 
Questo ulteriore passo, insieme alle assunzioni delle maestre delle scuole materne comunali, all’imminente concorso per le educatrici dei nidi, a quelli che si faranno per compensare alle carenze di organico, oltre che al recepimento del contratto decentrato vanno nella direzione di rendere sempre più efficiente la gestione della cosa pubblica e i servizi destinati ai cittadini e alle cittadine”. (agg. 19/10 ore 9.30)

ULTIME NEWS