Pubblicato il

"Galilei": un anno ricco di interessanti novità

di CAROLA MILANA

CIVITAVECCHIA – Il Liceo Galilei – con i suo indirizzi Scientifico, Linguistico e Musicale, quest’ultimo in fase di potenziamento – ha aperto il suo anno scolastico con circa ottocento studenti tra la sede centrale e la sede distaccata di Santa Marinella. Numerosi i progetti che li vedranno protagonisti, partendo dai programmi Istituzionali: i tradizionali Giochi della Bocconi, che si tengono ogni seconda domenica di marzo, del quale il Liceo Galilei è sede deputata da circa dodici anni e vanta diversi studenti vincitori, alle Olimpiadi della Fisica, della Filosofia e da quest’anno anche le Olimpiadi dell’Informatica. (agg. 18/10 ore 15.35) segue

IL PROGETTO PON. La preside del Liceo Galilei, Maria Zeno, ha annunciato con entusiasmo anche l’adesione al progetto PON (Programma Operativo Nazionale) del Miur, con piani d’intervento che puntano ad un alta qualità d’istruzione, finanziati da fondi europei e con durata settennale. Si parte con la cittadinanza Europea, attraverso un progetto curato dalla professoressa Federici, che prevede degli scambi culturali al fine di potenziare le competenze linguistiche degli studenti. Un altro Pon è dedicato ad un potenziamento del materiale dedicato ai laboratori musicali. Anche i progetti interni sono numerosi, come il “Galileo Soap” che riguarda la cultura scientifica, le certificazioni linguistiche non sono certo di poco conto e prevedono Stage linguistici. «Tutto il Collegio Docenti fa sì che il Liceo sia più che attivo nell’Alternanza Scuola-Lavoro, che prende il via ancor prima di essere obbligatorio – ha aggiunto la preside Zeno – l’alternanza al Galilei è presa con scelte ponderate». (agg. 18/10 ore 16)

GLI SCAVI A CASTRUM NOVUM. Gli studenti, animati dalla voglia di fare e dalla determinazione, partecipando al progetto degli Scavi di Castrum Novun e divenendo esperti di ritratti fisiognomici, sono stati protagonisti per due anni consecutivi, con un progetto partito dalla sede di Santa Marinella articolato poi alla sede centrale. Rimanendo in tema, grazie alla convenzione con la Società Storica Civitavecchiese che coinvolge varie istituzioni, gli studenti hanno avuto la possibilità di collaborare nel sito di Aquae Tauri, dopo un’attenta preparazione teorica, ed hanno preso parte anche all’evento Terme in Fiore. 
Novità poi volte al miglioramento del liceo, sotto l’aspetto delle scienze e dell’informatica, «grazie all’introduzione di nuovi materiali digitali per entrambe le sedi – ha concluso Zeno – dedicati al miglioramento della comunicazione intera». La novità di quest’anno è che gli studenti, il sabato, rimarranno a casa. (agg. 18/10 ore 16.30)

ULTIME NEWS