Pubblicato il

Outlet a Fiumaretta: il Pincio aggira l'ostacolo

Outlet a Fiumaretta: il Pincio aggira l'ostacolo

CIVITAVECCHIA – Sembra più una difesa d’ufficio quella che il Movimento Cinque Stelle ha affidato al consigliere Salvatore Cardinale per sostenere la bontà del progetto dell’outlet a Fiumaretta, all’indomani dei risultati dell’indagine condotta dall’istituto Demetra per conto dell’associazione “Meno poltrone più panchine” che evidenziano una bocciatura, soprattutto da parte dei commercianti. (Agg. 19/10 ore 9.43) segue

«CHI SCENDE DALLE NAVI HA DIRITTO AD AVERE UN CENTRO DOTATO DI TUTTI I COMFORT». «Presso Fiumaretta non sorgerà un centro commerciale, bensì un “Welcome Center” – ha spiegato – è indubbio che largo della Pace sia un’area non idonea a svolgere il ruolo di entry point nazionale che la nostra città è chiamata a svolgere nei confronti dell’Italia. I turisti che sbarcano dalle crociere, o in generale coloro che scendono dalle navi per qualunque motivo, hanno il diritto di avere un centro dotato di tutti i comfort e servizi necessari per vivere il nostro paese al meglio, così come già accade in grossi centri quali l’aeroporto di Fiumicino o la stazione ferroviaria di Roma Termini. Al suo interno si potranno trovare collegamenti con i trasporti locali, punti informativi e quant’altro tipico degli snodi logistici d’Italia e dei paesi civilizzati”. Nessuno però ha contestato la realizzazione del “Welcome Center” in sé, quanto piuttosto l’inserimento di un Outlet che andrebbe a minare, ancora di più, il già precario tessuto commerciale cittadino. E su questo aspetto c’è un sol passaggio nelle parole di Cardinale, quando assicura che “non andrà in concorrenza con il tessuto commerciale cittadino. D’altronde – ha aggiunto andando di fatto in contrasto con i dettami del M5S a livello nazionale – favorire i sani investimenti privati porta solo che ricchezze al territorio e lo sviluppo di un Welcome Center degno di questo nome non potrà che aumentare i posti di lavoro presenti sul nostro territorio. Parlare superficialmente di centro commerciale può voler dire due cose: essere disinformati o voler strumentalizzare la vicenda”. (agg. 19/10 ore 10.15)

L’INTERVENTO DI PETRELLI. Intanto sulla questione Outlet è intervenuto anche Vittorio Petrelli, di ‘‘Ripartiamo dai cittadini’’, invitando la politica ed in particolare il M5S ad un senso di responsabilità, auspicando un confronto serio con la città. «Le future realtà economiche che verranno collocate a Fiumaretta – ha sottolineato – rappresentano una nuova servitù: soggetti esterni alla città, che in cambio di qualche contratto  a tempo determinato  metteranno in forte crisi l’attuale  settore terziario, mineranno definitivamente quello commerciale,  facendo saltare definitivamente – ha concluso Petrelli – il già problematico ed insufficiente  rapporto tra crocierismo e città». (Agg. 19/10 ore 10.45)

ULTIME NEWS