Pubblicato il

''Piscina comunale, il progetto è stato modificato rispetto all’originale''

Parla l’ingegner Russo  

Parla l’ingegner Russo  

SANTA MARINELLA – L’ingegner Angelo Russo, progettista incaricato dalla precedente amministrazione di redigere il progetto definitivo di risanamento e messa a norma della piscina comunale, smentisce quanto dichiarato dall’ufficio lavori pubblici del Comune che, nella delibera relativa, affermava che “Il progetto conforme a quello sottoposto al parere del Coni, è stato rimodulato rispetto al definitivo approvato, per soddisfare coerentemente la norma del comitato olimpico. Tale dizione – spiega l’ing. Russo – è errata in quanto, il progetto definitivo redatto in precedenza, soddisfa le norme Coni, come da regolamento edizione 2008, essendo l’unico progetto ad aver acquisito ad oggi parere favorevole, previa presentazione di appositi elaborati all’organo di valutazione citato. In virtù di tale approvazione del Coni, è stato possibile da parte dell’amministrazione, richiedere il finanziamento per la copertura totale dei costi dell’intervento all’istituto di credito sportivo”. (agg. 19/10 ore 16.47) segue

“IL PROGETTO NON NECESSITAVA DI RIMODULAZIONI”. Un secondo parere favorevole del Coni, è pervenuto su un progetto depositato all’Ente a firma sempre dell’ing. Angelo Russo, riguardante uno stralcio funzionale, che ha autorizzato l’erogazione del finanziamento nelle casse comunali da parte del credito sportivo. Le somme sono state già interamente erogate all’amministrazione comunale, pertanto il progetto definitivo redatto da Angelo Russo in precedenza non necessitava di rimodulazione per soddisfare coerentemente la norma Coni, altrimenti non sarebbe stato ne autorizzato, ne finanziato. L’ing. Russo dunque ha inviato una lettera ufficiale all’amministrazione, nella quale richiedeva l’immediata modifica della terminologia non corretta da tutti gli atti ufficiali, in quanto lesiva nei riguardi della sua professionalità. Russo afferma che nuovi pareri dovranno invece essere richiesti per il nuovo progetto rimodulato, con conseguenti prolungamenti dei tempi di attesa e ritardi nell’apertura della struttura, oltre al rischio di diniego degli enti visto il precedente parere favorevole di cui le somme sono state già erogate. (agg. 19/10 ore 17.30)

“IGNOTE LE INTENZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE”. “Ulteriori indicazioni utili all’iter progettuale – conclude Russo – sono anche contenuti nella relazione peritale definitiva nell’accertamento tecnico preventivo promosso dalla precedente amministrazione presso il Tribunale Ordinario di Civitavecchia, anche se a tutt’oggi, della relazione peritale consegnata all’amministrazione, non ve ne è traccia. In base al codice degli appalti pubblici, oggi si dovrebbe procedere con la redazione del progetto esecutivo sulla scorta del progetto definitivo autorizzato e finanziato a mia firma, restano pertanto ignote le intenzioni dell’amministrazione che, pur avendo nel cassetto un progetto approvato dal Coni e finanziato interamente dal credito sportivo, ne ordina una rimodulazione tramite l’ufficio del lavori pubblici, per renderlo a dire dell’ufficio coerente alle Norme Coni quando coerente lo era già”. (agg. 19/10 ore 18)

ULTIME NEWS