Pubblicato il

"Beccato" a dormire in sala operatoria: denunciato dalla Polizia di Stato

LECCO – Nella mattinata di giovedì 11 ottobre u.s. , T.A. 38enne erbese veniva sorpreso a dormire su una barella all’interno della Sala Operatoria dell’ospedale “A. Manzoni” di Lecco. Le verifiche effettuate dal personale della Polizia di Stato in servizio presso il posto di Polizia dello stesso ospedale permettevano di acclarare che l’intruso, oltre ad aver dormito all’interno della struttura, aveva anche espletato i sui bisogni fisiologici all’interno della sala operatoria utilizzata per le emergenze della neurochirurgia. 

 

 

NUMEROSI PRECEDENTI PENALI A CARICO DELL’AUTORE

Acclarata la dinamica dei fatti e le responsabilità il soggetto, che annovera molteplici precedenti, veniva accompagnato negli uffici di Polizia e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di interruzione di pubblico servizio (avendo determinato il rinvio degli interventi programmati in sala operatoria), danneggiamento (per aver recato danni alle attrezzature) e deturpamento ed imbrattamento di cose altrui (per aver imbrattato la sala operatoria). (Agg.23/10 ore 20,58)

 

FOGLIO DI VIA DEL QUESTORE

Inoltre, accertato che l’indagato non risulta residente nel Comune di Lecco, con decreto del Questore veniva emessa nei suoi confronti la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Lecco per un periodo di anni tre. (Agg.23/10 ore 21,02)

ULTIME NEWS