Pubblicato il

Il Baccelli investe sul futuro: si studia anche "Economia del mare"

CIVITAVECCHIA – Gli studenti delle classi V dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing  dell’Istituto Tecnico Economico “Guido Baccelli” presieduto dalla  professoressa  Stefania Tinti  avranno quest’anno la grossa opportunità  di arricchire la loro preparazione con un curriculum di 50 ore  in ‘‘Economia del Mare’’. Una novità assoluta legata al territorio e a quella che è poi la prima azienda cittadina in termini di occupazione diretta e indiretta, tanto che anche il polo universitario cittadino quest’anno ha voluto scommettere sul tema. (agg. 24/10 ore 11.38) segue

IL CURRICULUM ECONOMIA DEL MARE. Il Dipartimento di Economia e il presidente del Corso di Laurea Enrico Maria Mosconi  hanno infatti accolto l’indicazione dell’Istituto Baccelli e hanno  istituito a partire da questo anno accademico il curriculum Economia del Mare al terzo anno del Corso di Laurea in Economia Aziendale. Un filo diretto dunque tra scuola superiore ed Università per un’iniziativa unica  in Italia. Per realizzare questa iniziativa l’istituto Baccelli ha stipulato convenzioni con l’Autorità Portuale, con l’Agenzia delle Dogane e con la Rete Mediterranea delle Scuole di Economia ed Ingegneria, con dirigenti ed esperti di portualità che si aggiungeranno ad alcuni docenti interni  all’istituto. Responsabile  del corso è il professor Mauro Adamo docente di Economia Aziendale  e ideatore e promotore dell’iniziativa. (Agg. 24/10 ore 12)

COSA SI STUDIERA’. Gli alunni studieranno elementi di diritto della navigazione, legislazione portuale,  economia delle imprese marittime,  codice doganale e Iva nel commercio Internazionale, si occuperanno di Autostrade del Mare, incontreranno i principali soggetti dell’attività marittima (compagnia portuale, armatori, spedizionieri, Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza), effettueranno visite guidate presso il porto di Civitavecchia ed importanti scali internazionali. La novità è stata annunciata anche nel corso del convegno sull’Economia del Mare organizzato da Banca Intesa a Molo Vespucci, dove erano presenti le classi quinte del Baccelli e durante il quale l’alunno Matteo  Di  Biagio, della VC Relazioni Internazionali per il Marketing, è intervenuto  al tavolo dei relatori con alcune riflessioni  sull’importanza del porto per l’economia cittadina e per il  futuro occupazionale dei giovani. (agg. 24/10 ore 12.30)

ULTIME NEWS