Pubblicato il

Borgo Ognina: denunciato giovane bullo

CATANIA – Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Borgo Ognina, a seguito di denunce sporte  da parte di un genitore e della  propria figlia,  ha indagato  in stato di libertà due minori per i reati di minaccia e lesioni personali nei riguardi di una coetanea.  I giovani indagati, da poco fidanzati, hanno ripetutamente vessato e aggredito la giovane vittima, tra l’altro ex fidanzata del ragazzino, per futili motivi legati a sentimenti di gelosia e rabbia. Il giovane ha altresì istigato la nuova fidanzata a usare  violenza contro la coetanea, chiedendole  espressamente di aggredirla e vessarla.

 

LIVIDI IN FACCIA E OFFESE VERBALI

La vittima, in sede di denuncia, ha anche riferito che il suo ex fidanzato dopo due mesi di relazione sentimentale pacifica, ha iniziato a tenere nei suoi confronti un comportamento violento,  procurandole sin anche lividi in faccia e offendendola verbalmente. Tale situazione non era sfuggita al padre della vittima che, però, per proteggere il ragazzo aveva mistificato i fatti, raccontando di essersi ferita accidentalmente. (Agg.25/10 ore 20,41)

DIFFIDATO DAL TENERE COMPORTAMENTI ANALOGHI

Un giorno, però, la ragazza si è accorta che il partner aveva una relazione con un’altra giovane la quale, incontratala casualmente, l’ha pure aggredita procurandole serie lesioni. Anche il padre della giovane malcapitata, intervenuto in favore della figlia, è stato destinatario di minacce da parte dell’aggressore.  Nella mattinata di ieri, l’aggressore, oltre ad essere stato indagato, è stato diffidato dal tenere analoghi comportamenti. (Agg.25/10 ore 20,45)

ULTIME NEWS