Pubblicato il

Depuratore di Ceri: partono i lavori

Depuratore di Ceri: partono i lavori

AMBIENTE. Sul posto l’assessora Gubetti, la Capitaneria di Porto e il dirigente Di Stefano. Pascucci: «Abbiamo dato vita ad un’opera di riqualificazione ambientale che nessuno ha fatto da decenni»  

CERVETERI – Sono partiti ieri mattina i lavori per la realizzazione di un depuratore temporaneo che raccolga e tratti le acque reflue della frazione di Ceri, in attesa di un impianto definitivo che sarà realizzato dall’Acea .  (Agg. 25/10 ore 9.30) segue

IL COLLETTORE TEMPORANEO. Sul posto erano presenti  una rappresentanza della Capitaneria di Porto,  il dirigente dell’area urbanistica, l’architetto Marco Di Stefano, l’assessora all’ambiente Elena Gubetti, i rappresentanti della ditta Edilemme Srl di Cerveteri, incaricata alla realizzazione delle opere e l’archeologa Valentina Asta che presenzierà a tutte le attività di scavo.
L’assessora Gubetti, visibilmente soddisfatta dichiara che i lavori consistono nella realizzazione di un collettore temporaneo che consentirà di intercettare le due tubazioni, allo stato presenti sul versante della rupe del Fosso delle Mole, che sverserà le acque reflue, nel depuratore temporaneo, posto in un’area a valle, in una zona sicura da rischi. L’intervento va comunque a beneficio di tutto il Borgo di Ceri e dei fabbricati a valle (agg. 25/10 ore 10)

«OPERA DI FONDAMENTALE IMPORTANZA». Dal canto suo, il sindaco Pascucci dichiara: «Oggi abbiamo dato il via ad un’opera di fondamentale importanza. La nostra Amministrazione sta mettendo mano a situazioni che da decenni non venivano affrontate e che ci stanno consentendo di procedere a una vera e propria riqualificazione ambientale che mai nessuno aveva fatto. Per questo ci tengo  a fare un sentito ringraziamento al nostro Dirigente Arch. Marco Di Stefano, alla Capitaneria di porto che con grande professionalità ci sta sostenendo in questa complessa attività e ai dipendenti dell’Ufficio ambiente che con grande energia stanno lavorando a questi progetti a beneficio della collettività tutta e del nostro territorio». (agg. 25/10 ore 10.30)

ULTIME NEWS