Pubblicato il

Oltre mille firme per riaprire l'antemurale

Oltre mille firme per riaprire l'antemurale

IL VIDEO

CIVITAVECCHIA – Oltre mille firme in pochi giorni. Sono tantissimi i civitavecchiesi che hanno infatti risposto all’appello lanciato da Roberto Melchiorri, dell’associazione Civitavecchia C’è, e di Antonio Margioni; entrambi il mese scorso avevano già promosso  una passeggiata per accendere i riflettori sulla riapertura dell’antemurale, per rendere così di nuovo fruibile a tutti l’intero tratto del lungomare, uno dei luoghi del cuore dei civitavecchiesi. E che lo sia si vede proprio dalla risposta dei cittadini a questa nuova iniziativa messa in campo da qualche giorno, con la petizione per la “Riapertura al transito pedonale dell’antemurale Cristoforo Colombo, lato esterno, per tutta la sua estensione’’. (agg. 24/10 ore 7.33) segue

LA RACCOLTA FIRME. «Chi si avvicina per firmare – ha commentato Melchiorri – è già convinto che si debba riaprire l’antemurale. Poche domande, se non quelle relative al perchè sia stato interdetto al passaggio pedonale».
Le firme si raccolgono presso la sede dell’associazione Civitavecchia C’è al Ghetto e, la mattina, anche al mercato, con Antonio Margioni a disposizione nei pressi della Compagnia Portuale. (agg. 24/10 ore 8)

«L’ANTEMURALE DEVE RIAPRIRE». Dopo la passeggiata che, il 31 agosto scorso, ha visto una grande partecipazione di cittadini e dopo la lettera inviata già sia alla Capitaneria che al Pincio e Molo Vespucci, rimasta però senza alcuna risposta, i civitavecchiesi sono tornati in prima linea. 
«Andremo avanti almeno fino alla fine del mese con la raccolta delle firme – ha aggiunto Melchiorri –  poi le consegneremo alla Capitaneria di porto, responsabile della sicurezza in questo senso, e ci attiveremo ancora presso il Comune e presso l’Autorità di Sistema portuale coinvolgendoli in questa battaglia per riappropriarci di quanto spetta ai civitavecchiesi». (agg. 24/10 ore 8.30)

IL VIDEO

ULTIME NEWS