Pubblicato il

Differenziata: la Csp si prepara al passaggio

Differenziata: la Csp si prepara al passaggio

La Civitavecchia servizi pubblici sta ultimando la riorganizzazione interna in vista della partenza del servizio di ritiro porta a porta nella prima zona della città a febbraio. Serviranno più autisti per i mini compattatori: l’azienda sta valutando anche nuove assunzioni 

CIVITAVECCHIA – La Csp si prepara all’arrivo della differenziata valutando anche nuove assunzioni. Come già anticipato nei giorni scorsi sono state annunciate le prime date che preparano il passaggio alla raccolta porta a porta per la prima zona della città. La Civitavecchia servizi pubblici è già al lavoro da tempo per la riorganizzazione del personale in vista di questo importante passaggio. (agg. 25/10 ore 8.49) segue

DUE STEP. «Ci saranno due step – ha spiegato l’amministratore unico Francesco De Leva – e sostanzialmente sarà la strada Mediana a dividere le due aree. Si partirà con quella sotto la via a febbraio, per la zona a monte della via bisognerà attendere maggio». Per quanto riguarda il servizio di raccolta, che verrà effettuato con mini compattatori daily, si passerà al notturno con un turno che andrà dalle 10 di sera alle 4 di mattina. «Ovviamente – ha continuato De Leva – durante il periodo della movida alcuni percorsi saranno rivisti. Il vetro, invece, verrà ritirato di giorno a causa del rumore». Ma una cosa è sicura: saranno necessari più autisti. La conferma arriva proprio da De Leva: «Stiamo reclutano all’interno dell’azienda chi ha la patente C. Inoltre a breve faremo corsi per la patente Cqc. Ovviamente – ha sottolineato – stiamo favorendo la mobilità interna. Poi in base alle adesioni valuteremo se ci mancherà forza organica o meno ed eventualmente faremo un bando». (agg. 25/10 ore 9.30)

LA CONSEGNA DEI CONTENITORI. Ma lo spostamento dei turni di raccolta in orario notturno – in molte zone di Civitavecchia attualmente la spazzatura viene ritirata dalle 12 alle 13 circa – e la possibilità, seppur remota, di nuove assunzioni rischia di aumentare i costi per i cittadini.

«Se non ci saranno nuove assunzioni – ha detto De Leva – il costo rimarrà invariato, ma se ci dovessero essere sarebbero talmente poche da non incidere realmente». Intanto sta iniziando la consegna dei contenitori ai vari condomini cittadini.  Durante la prima settimana di novembre sarà recapitata a casa dei cittadini della zona definita Centro – servizio notturno una busta contenente una lettera di presentazione e sul retro tutte le informazioni necessarie.(agg. 25/10 ore 10)

ULTIME NEWS