Pubblicato il

''L’assicurato ha il diritto di scegliere il carrozziere di fiducia''

La Cna ricorda il quadro normativo in una comunicazione resa nota dalla carrozzeria Baccelli

La Cna ricorda il quadro normativo in una comunicazione resa nota dalla carrozzeria Baccelli

CIVITAVECCHIA – «Le novità normative sanciscono una volta per tutte il diritto dell’assicurato al risarcimento integrale del danno e la libertà di scelta dell’automobilista-assicurato di riparare il veicolo presso il proprio carrozziere di fiducia, che emetterà regolare fattura delle riparazioni effettuate e con una garanzia delle stesse non inferiore ai due anni».

Lo spiega la Cna in una comunicazione resa nota dalla carrozzeria Baccelli. L’associazione di categoria è perentoria e ricorda come la legge 124 del 2017 e l’articolo 149 bis rendano chiaro il quadro. L’invito è per le assicurazioni: non si metta in discussione la libertà di scelta. «La stessa cessione del credito – si legge – viene di fatto riconosciuta come strumento che, a fronte di una fattura, consente il pagamento diretto all’autoriparatore che ha effettuato la riparazione del veicolo danneggiato. Si invitano pertanto le compagnie assicuratrici e le relative agenzie ad evitare comportamenti lesivi della libertà di scelta del proprio assicurato, de diritto insindacabile ad ottenere il risarcimento integrale del danno e all’utilizzo della cessione del credito».

Alcuni assicuratori però spiegano che secondo quanto afferma la III sezione civile della Cassazione con la sentenza del 15 maggio 2018 numero 11757 le clausole che impongono le carrozzerie convenzionate non sono vessatorie in quanto non producono squilibrio per il consumatore. 

ULTIME NEWS