Pubblicato il

Regolamento taxi: sindacati all'attacco

Regolamento taxi: sindacati all'attacco

CIVITAVECCHIA – Cisal e Ugl attaccano a testa bassa l’assessore D’Antò sul nuovo regolamento Taxi. Se il Codacons aveva festeggiato l’iniziativa dell’uomo forte della giunta Cozzolino, i sindacati criticano fortemente l’atteggiamento del numero uno del commercio locale: «Pur avendo a disposizione gli strumenti, per poter fare un regolamento che prevede il rilascio di licenze taxi stagionali, che andrebbero a compensare queste carenze, non sembra esserci la volontà politica».
Le sigle sono dure con l’Assessore a tal punto da sottolineare  l’attenzione verso gli Ncc piuttosto con gli utenti: «La categoria ha cercato più volte incontri con l’assessore volti nel risoluzione dei disservizi ma con scarsi risultati perché la politica di questa amministrazione è diversa e sicuramente poco sensibile ai problemi degli utenti. Invece molto più sensibile nel preoccuparsi di cambiare le carte in tavola, decantando un nuovo regolamento come soluzione al problema, ma di fatto cambiando soltanto il numero dell’organico degli ncc». 
Ugl e Cisal definiscono «una bufala» il disservi io che avrebbe innescato persino «un trambusto sui giornali».
Infine le sigle chiedono al Pincio di sospendere il regolamento e ritornare al tavolo delle trattative: «Auspichiamo una maggiore sensibilità nei confronti degli operatori che quotidianamente cercano di svolgere il proprio lavoro nel miglior modo possibile».

 

ULTIME NEWS