Pubblicato il

Sfalcio dell'erba: vertice al Pincio

Sfalcio dell'erba: vertice al Pincio

CIVITAVECCHIA – “Non sono contento ma stiamo facendo il possibile”. È il commento dell’amministratore unico di Csp Francesco De Leva sullo sfalcio del verde cittadino dopo le molte segnalazioni giunte da parte di cittadini riguardo incuria e degrado in alcune aree della città. 
Ma il problema è noto al manager della Civitavecchia servizi pubblici e se ne parlerà già dalla prossima settimana in una riunione a Palazzo del Pincio. 
«Il settore è sicuramente da rivedere – ha continuato De Leva – le aree da ricoprire sono eccessive rispetto alla forza in organico, chiedo scusa ai cittadini». 
Un comparto in difficoltà, come dimostrato dalle molte foto che i cittadini inviano praticamente ogni giorno. «Qualche cosa in più si poteva fare – ammette De Leva – ma posso assicurare che abbiamo fatto il possibile. Ci sono alcune incongruenze ma bisogna considerare che abbiamo praticamente lavorato sempre in emergenza».
La difficoltà sta nel seguire la scaletta perché la Csp è sommersa dalle segnalazioni dei cittadini che spesso arrivano direttamente al Comune. Comunque De Leva non nega l’esistenza del problema, anche perché sono molte le aree di Civitavecchia con il verde ormai incolto. 
«Gli operatori – ha aggiunto il manager – sono migliorati, così come il sistema di controllo». Per quanto riguarda invece il ritiro di ingombranti a domicilio, gratuito, le prenotazioni fioccano e i tempi si allungano ma nel complesso De Leva si dice soddisfatto: «Ci sono tante richieste».

 

ULTIME NEWS