Pubblicato il

Santa Marinella, solidarietà al sindaco di Riace

Ieri manifestazione in piazza Gentilucci organizzata  dal ‘‘Pese che vorrei’’ insieme all’Anpi e al sindaco Tidei «In tema di accoglienza stiamo assistendo ad una vera e propria  aggressione ai valori fondamentali della società civile»

Ieri manifestazione in piazza Gentilucci organizzata  dal ‘‘Pese che vorrei’’ insieme all’Anpi e al sindaco Tidei «In tema di accoglienza stiamo assistendo ad una vera e propria  aggressione ai valori fondamentali della società civile»

SANTA MARINELLA – Si è tenuta ieri, in Piazza Gentilucci una manifestazione organizzata dal Paese che Vorrei, insieme all’Anpi e al sindaco Pietro Tidei, a favore dell’accoglienza e di solidarietà al Sindaco di Riace Domenico Lucano. “Le posizioni politiche assunte dal Governo in tema di accoglienza – hanno detto i responsabili della lista civica – non possono lasciarci indifferenti perché le nostre scelte hanno ricadute drammatiche sulla vita delle persone. Stiamo assistendo a una vera e propria aggressione ai valori fondamentali della società civile. La solidarietà, l’uguaglianza e la tutela dei diritti e della dignità sono oggetto di un attacco continuo che si sta concretizzando in un clima culturale di intolleranza. Santa Marinella ha già dimostrato, attraverso numerose iniziative, di non volersi arrendere a questa pericolosa deriva. L’esempio di Riace e dei progetti Sprar, rappresentano un punto di riferimento di accoglienza diffusa e di integrazione costruttiva e vanno tutelati, promossi e resi più efficienti. Assistiamo invece al tentativo da parte del Governo di smantellare le pratiche di integrazione diffusa a favore di progetti che mirano alla concentrazione in grandi centri che costituiscono il presupposto per un acutizzarsi del disagio sia per gli ospiti sia per le vicine comunità locali, aumentando la percezione di insicurezza e favorendo la paura e il conflitto sociale. Ci opponiamo alla logica perversa e cinica che mira a costruire consenso speculando sulla contrapposizione tra le difficoltà di chi accoglie e la sofferenza di chi fugge. Crediamo in un modello di sviluppo inclusivo e senza discriminazioni”. “Il Partito Democratico di Santa Marinella e Santa Severa ha aderito convintamente alla manifestazione – ha detto Pierluigi D’Emilio – perché Riace non si arresta. Riteniamo che valori come la solidarietà, il rispetto, il rifiuto assoluto del razzismo, siano fondamentali in un mondo che invece sembra oramai nutrirsi solo di odio. E’ importante ribadire quei valori che sono alla base di una convivenza civile.

 

ULTIME NEWS