Pubblicato il

Trovato in casa senza vita

La macabra scoperta a Cerveteri: si tratta di un 80enne che viveva solo. L'allarme lo ha dato un vicino, sul posto Polizia locale e Vigili del Fuoco

La macabra scoperta a Cerveteri: si tratta di un 80enne che viveva solo. L'allarme lo ha dato un vicino, sul posto Polizia locale e Vigili del Fuoco

CERVETERI – Un vicino di casa, insospettito dal fatto che già da qualche giorno non vedeva un suo vicino di ottanta anni, non proprio in buono stato di salute, che abitava da solo, ha avvertito ieri mattina, la Polizia Locale che immediatamente intervenuta si è recata presso la sua abitazione e non avendo risposta ai ripetuti inviti ad aprire la porta, sospettando che fosse vittima di un malore ha fatto intervenire i Vigili del Fuoco, per eventualmente accedere nell’appartamento ed una ambulanza. (agg. 29/10 ore 16.53) segue

I FATTI. Il fatto è avvenuto in via Umberto Badini  a Cerveteri, dove all’interno dell’abitazione, l’anziano è stato rinvenuto nel suo letto privo di vita si presume già da alcuni giorni, visto l’avanzato stato di decomposizione. La salma è stata accompagnata al Verano dove un più approfondito esame del medico legale deciderà se procedere ad una eventuale autopsia. (agg. 29/10 ore 17.20)

CHI ERA. Il personaggio era noto a Cerveteri dove abitava da diversi anni e dove forse, con ostinazione, aveva deciso di finire i suoi giorni, dal momento che uno dei suoi due figli, uno che vive a Milano, l’altro vive in Francia, aveva più volte tentato di dissuaderlo a trasferirsi con lui a Milano, ma non c’è stato nulla da fare. Uomo acculturato, aveva scelto di non spostarsi da quella che ormai probabilmente era diventata la sua Cerveteri in maniera indipendente provvedendo a se stesso da solo. L’occasione offre lo spunto per ricordarsi del problema di una società che invecchia, e che per le più diverse ragioni, ci sono ormai molti anziani che vivono da soli e verso i quali non riusciamo ad avere una cintura di assistenza efficiente, pur nel rispetto dei loro intendimenti e delle loro ragioni.   (agg. 29/10 ore 18)

ULTIME NEWS