Pubblicato il

Addio all’agente immobiliare morto folgorato

Oggi pomeriggio a Montalto di Castro ultimo saluto al 68enne morto a causa di un corto circuito nella sua abitazione Inutile il tentativo della moglie di rianimarlo. In paese Origene Canuzzi era conosciuto da tutti

Oggi pomeriggio a Montalto di Castro ultimo saluto al 68enne morto a causa di un corto circuito nella sua abitazione Inutile il tentativo della moglie di rianimarlo. In paese Origene Canuzzi era conosciuto da tutti

MONTALTO DI CASTRO – Si sono svolti questo pomeriggio i funerali di Origene Canuzzi, l’uomo morto folgorato per un corto circuito avvenuto nella sua abitazione a Montalto di Castro. Una tragica fatalità che ha scosso l’intera comunità della cittadina castrense che conosceva bene l’uomo, titolare di un’importante e nota agenzia immobiliare. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, erano le 7 di sabato quando Origene era in bagno, nella sua casa in via Pontinia.(agg. 29/10 ore 21.17) segue

IL FATTO. Un apparecchio elettronico, forse il phon, sarebbe andato in corto circuito provocando la morte dell’agente immobiliare e generando un piccolo incendio. In casa era presente anche la moglie di Origene che ha subito allertato i soccorsi. Per Origene Canuzzi non c’è stato nulla da fare, nonostante i tentativi dei medici del 118 di rianimarlo. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Tuscania e della stazione di Montalto di Castro per cercare di ricostruire l’accaduto e per capire cosa avesse causato la morte dell’uomo. Il medico legale, dopo l’ispezione cadaverica ha dichiarato che la morte è stata proprio causata dalla scossa elettrica che l’uomo ha preso in bagno.(Agg. 29/10 ore 22)

INUTILI I SOCCORSI. La moglie, accortasi subito della gravità della situazione ha tentato di prestato i primi soccorsi al marito, trasportandolo di peso fuori dal bagno e cercando invano  di rianimarlo. Nel frattempo l’abitazione è stata invasa da una coltre di fumo tanto che la donna è stata portata in ospedale per una, seppure lieve, intossicazione. I Vigili del fuoco di Viterbo intervenuti tempestivamente sul posto hanno poi provvedendo a spegnere l’incendio. La salma è stata restituita ai famigliari e i cittadini di Montalto hanno potuto dare l’ultimo saluto ad Origene presso la chiesa di Santa Maria Assunta. (agg. 29/10 ore 22.30)

ULTIME NEWS