Pubblicato il

Incidente a via Calisse: migliorano le condizioni dell’operaio

Incidente a via Calisse: migliorano le condizioni dell’operaio

L’uomo si trova ancora ricoverato al policlinico Gemelli. Sabato scorso un volo da circa 15 metri mentre stava lavorando alla facciata di una palazzina 

CIVITAVECCHIA – Migliorano le condizioni dell’operaio 53enne che sabato scorso, in tarda mattinata, è rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro, a via Calisse. (agg. 29/10 ore 10.10) segue

I FATTI. N.B., queste le sue iniziali, dipendente di una ditta civitavecchiese, stava lavorando all’ultimo piano di una palazzina, per il restauro della facciata, quando per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri, è caduto a terra. Si trovava nel cestello elevatore di una gru semovente che, forse a causa di un colpo di vento, si è ribaltata. Un volo di circa 15 metri per l’uomo che ha sbattuto violentemente la testa a terra. Per lui la corsa in ambulanza al San Paolo e da lì, immediatamente, il trasferimento in elicottero al policlinico Gemelli di Roma. Qui i medici hanno riscontrato un importante trauma cranico e tre costole, anche se le sue condizioni non appaiono così gravi come si temeva in un primo momento. L’uomo infatti è stato trasferito dalla terapia intensiva in reparto. Probabilmente l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza e la caduta attutita nella parte finale dal un cartello stradale hanno contribuito a far sì che l’episodio non si trasformasse in tragedia. (agg. 29/10 ore 10.45)

L’INCHIESTA. Prosegue intanto l’inchiesta della magistratura, con le indagini affidate ai carabinieri, per accertare eventuali responsabilità nell’incidente. Soprattutto c’è da chiarire se via sia stato o meno un errore umano alla base dell’incidente o se davvero sia stata solo una forte raffica di vento a causare la rottura del braccio della gru, con la piattaforma aerea – poi sequestrata – schiacciata a terra. (agg. 29/10 ore 11.15)

 

 

ULTIME NEWS