Pubblicato il

Maltempo Ladispoli, la mareggiata spazza via le spiagge

Maltempo Ladispoli, la mareggiata spazza via le spiagge

VIDEO DELLA MAREGGIATA A LADISPOLI VIDEO DELLA MAREGGIATA A MARINA DI SAN NICOLA FOTOGALLERY FOTOGALLERY 1

LADISPOLI – Vento forte di burrasca, onde alte oltre i due metri. Il maltempo continua a imperversare su tutto il litorale. A Ladispoli i maggiori problemi si stanno riscontrando nelle spiagge. Gli arenili a nord della città (zona via San Remo) le spiagge sono state letteralmente spazzate via dal mare. Non ci sono più. Chiuso il sentiero che conduce alla Palude di Torre Flavia.

FOTOGALLERY

FOTOGALLERY 1

Non va meglio nella zona centrale del lungomare dove ad avere la peggio sono soprattutto gli stabilimenti balneari. La mareggiata ha raggiunto gli stabilimenti fin quasi all’interno delle strutture, causando notevoli disagi ai gestori. Rami caduti sul lungomare. In piazza Marescotti l’ombrellone di un’attività commerciale è stato spazzato via dal vento e stava per abbattersi sulla vetrata di un’attività commerciale lì vicina. Per fortuna il pronto intervento della Protezione civile di Ladispoli che si trovava nella zona ha evitato il peggio con i volontari che hanno assicurato le parti ancora pericolanti della struttura. (agg. 29/10 ore 13.23) segue

VIDEO DELLA MAREGGIATA A LADISPOLI

VIDEO DELLA MAREGGIATA A MARINA DI SAN NICOLA

ALBERI E PALI DELLA LUCE CADUTI. Problemi anche in città. In viale Luisiana, angolo viale Georgia un palo della luce è caduto al suolo a causa del forte vento. Sempre in viale Luisiana, questa volta ad angolo con viale Alabama un grosso ramo di un albero è caduto sfiorando un’auto in sosta, per fortuna senza causare danni. Rami caduti anche in zona Olmetto Monteroni.  In via Antica Aurelia (ex acquedotto Statua) è caduto un grosso ramo e la strada è interrotta. In via Odescalchi in pieno centro cadono calcinacci dai palazzi della zona. La caduta dei calcinacci avrebbe causato danni a un’auto in sosta che avrebbe riportato danni al parabrezza. (agg. 29/10 ore 14)

CADONO PALI TELECOM A VIA ROMA.  A causa del forte vento su via Roma sono caduti dei pali Telecom (la ditta è già sul posto per l’intervento), in via Settevene Palo, nei pressi del ponte, il vento avrebbe divelto dei cartelloni pubblicitari (anche qui intervento in corso). In via Albatros a non reggere alla furia del vento sarebbe stato un palo della luce. (agg. 29/10 ore 14.44) 

ALBERO CADE A VIA ANCONA. Un albero ha ceduto alla rotatoria che conduce a via Ancona andando a finire su di un’auto. Al Cerreto, in via Gaslgow un cartellone pubblicitario si è abbattuto su di un’auto in sosta. (agg. 29/10 ore 16.10)

RESTA L’ALLERTA.  Ancora interventi da parte degli uomini della Polizia locale di Ladispoli per alberi caduti al suolo. Il forte vento sta causando danni un po’ su tutto il centro abitato, e non solo, della città. Un albero nei pressi dei giardini di via Ancona, in via Odescalchi si è schiantato al suolo andando a colpire delle auto in sosta. Al momento rimane l’allerta arancione, in attesa del nuovo bollettino meteo che il Dipartimento Regionale di Protezione civile dovrebbe emanare entro le 18. Dopodiché anche l’amministrazione comunale deciderà se ordinare la chiusura delle scuole anche per la giornata di domani, qualora l’allerta dovesse persistere. Intanto dal comune hanno lanciato un nuovo invito alla prudenza per la popolazione: “L’Amministrazione comunale di Ladispoli visto il maltempo e le forti raffiche di vento che in queste ore stanno colpendo la nostra città invita la popolazione a non uscire se non in caso di estrema necessità. Si consiglia di non sostare sotto alberature e cartelloni pubblicitari, di fare attenzione a tutti i potenziali pericoli rimuovendo dai balconi e dai giardini oggetti che potrebbero essere spostati dal vento. Si raccomanda la massima attenzione.” (agg. 29/10 oreb 17.25)

SCUOLE APERTE. Il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando ha diramato un comunicato stampa col quale annuncia il regolare svolgimento delle lezioni per la giornata di domani. Le scuole, dunque, saranno aperte. (agg. 29/10 ore 18.30)

ULTIME NEWS