Pubblicato il

Ambiente, dalla Regione già due finanziamenti

Il punto del consigliere delegato del Comune di  Allumiere Carlo Cammilletti «Possibile l’arrivo di ulteriori 90mila euro per l’igiene urbana»

Il punto del consigliere delegato del Comune di  Allumiere Carlo Cammilletti «Possibile l’arrivo di ulteriori 90mila euro per l’igiene urbana»

ALLUMIERE – Il consigliere comunale di Allumiere e delegato all’Ambiente Carlo Cammilletti traccia un bilancio dei primi 18 mesi di attività. La delega all’Ambiente è una delle cariche chiave per chi si propone di amministrare un territorio come quello di Allumiere, noto per la sua ricchissima biodiversità e ciò lo sa bene il delegato all’Ambiente Carlo Cammilletti che nel primo anno e mezzo di mandato ha dovuto affrontare situazioni delicate e fondamentali legate alla tutela ambientale e alla salute della popolazione. (agg. 01/11 ore 11.21) segue

«ABBIAMO LAVORATO BENE E INIZIANO A VEDERSI I RISULTATI». «Abbiamo fatto un grande lavoro in questo primo anno e mezzo di mandato per le tematiche di competenza della delega all’Ambiente – spiega Carlo Cammilletti – un lavoro lungo e certosino che ha portato a una progettazione ponderata, puntuale e integrata, per la quale spesso ci siamo riuniti con l’Ente regionale di cui abbiamo ascoltato i pareri e al quale abbiamo con forza ribadito sia le nostre intenzioni di salvaguardia del territorio che le nostre idee su una gestione responsabile e sostenibile dell’ambiente. Gran parte del nostro lavoro non si è ancora concretizzato e ciò non per nostra immobilità, ma per gli inevitabili tempi tecnici che caratterizzano tutta la burocrazia italiana. Abbiamo lavorato bene e si cominciano a vedere i primi risultati”. A fronte della recente notizia dell‘approvazione da parte della Direzione Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio di due importanti finanziamenti a beneficio del Comune di Allumiere, il delegato Cammilletti spiega che: «Il primo finanziamento di 200mila euro risponde alla misura indetta dall’Ente regionale per la realizzazione di centri di raccolta e di isole ecologiche a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Il secondo sfiora i 100mila euro e sarà finalizzato a misure in favore di attività di compostaggio ed autocompostaggio al fine di ridurre la frazione organica». Nel frattempo, «in attesa anche delle graduatorie dei soggetti beneficiari di ulteriori finanziamenti a cui – prosegue Cammilletti – abbiamo sottoposto le idee progettuali, ci potrebbero essere ulteriori 90mila euro da investire sull’ambiente e sull’igiene urbana». Cammilletti poi è stato in prima fila anche nella stagione estiva da poco chiusa con le manifestazioni ecologiche di sensibilizzazione e informazione ambientale: “La Notte delle Candele”, “ECO di Rythm&Blues” e “Giornata Ecologica: pulizia del faggeto e delle discariche abusive”. (agg. 01/11 ore 12)

I CONTROLLI. «Inoltre – spiega Cammilletti – abbiamo svolto incontri e attività a tema ecologico presso il plesso scolastico municipale e nuove azioni orientate al coinvolgimento di bambini e giovani sulle tematiche ambientali sono in cantiere». Misure di controllo e vigilanza, poi, iniziano a prendere forma concreta con l’arrivo in tempi celeri delle fototrappole per discariche abusive sulle quali il Comune ha investito circa 7mila euro. In lavorazione anche i dettagli per il nuovo appalto quadriennale per igiene urbana e verde pubblico con il quale Cammilletti e l’amministrazione, sono certi di poter migliorare il servizio per la popolazione di Allumiere e di poter iniziare un percorso di alleggerimento dei costi dei rifiuti, anche tramite tariffazione puntuale. «Stiamo lavorando, concretizzare tutto avrà dei tempi tecnici che non possiamo modificare, ma appena sarà possibile agire lo faremo senza ulteriori attese – conclude Cammilletti – siamo felici di lavorare per Allumiere. Speriamo di vedere realizzati tutti i progetti in cantiere il prima possibile affinché siano al più presto a disposizione della collettività». (agg. 01/11 ore 12.30)

ULTIME NEWS