Pubblicato il

''Bisogna trasmettere alle nuove generazioni il senso di appartenenza nel giorno dell’unità nazionale e delle Forze armate''

Carmine Ianniello e il gruppo ‘‘Il paese che risorge’’ lanciano un appello: «Tricolori alle finestre e nei  balconi»

Carmine Ianniello e il gruppo ‘‘Il paese che risorge’’ lanciano un appello: «Tricolori alle finestre e nei  balconi»

ALLUMIERE – Carmine Ianniello e il gruppo ‘’Il paese che risorge’’ lanciano un appello: «Tricolori alle finestre o ai balconi e corone per i caduti, per trasmettere alle nuove generazioni il senso di appartenenza nel giorno dell’Unità nazionale e delle Forze Armate». (agg. 04/11 ore 7.39) segue

IL RICORDO DELLA GRANDE GUERRA. Ianniello spiega che ciò serve “Per non dimenticare, per trasmettere alle nuove generazioni il senso di appartenenza alla nostra amata Italia e, la fatica del cammino verso il benessere. Ricordiamo e, onoriamo. Cento anni fa, il 4 Novembre del 1918, l’Italia vinceva la Prima Guerra mondiale e completava il suo percorso d’indipendenza, quella fu una vittoria frutto della dedizione, dell’immolazione e dell’Unità del Popolo Italiano. Il pericolo e la sofferenza condivisa nelle trincee ci fecero diventare Nazione. La vittoria costò la vita a quasi settecentomila Italiani: erano «i ragazzi del 99», giovani che, quando l’Italia li ha chiamati, sono diventati, per Lei, soldati. (agg. 04/11 ore 8)

100 ANNI DOPO. I Ragazzi del ‘99, hanno combattuto per il tricolore, hanno combattuto per la Libertà. Oggi, cento anni dopo, ricordiamo l’eroismo e il sacrificio di tutti gli uomini che hanno donato loro stessi affinchè questa Nazione fosse unita, libera e sovrana. Affinchè noi, generazione dopo generazione, potessimo crescere nella Nazione più bella del Mondo. L’Italia è bellezza, è eccellenza, è un dono che quei ragazzi del ‘99, combattendo, hanno fatto si che arrivasse fino a noi. E noi non dobbiamo dimenticarlo mai. Gli Eroi ci hanno donato l’Italia, a noi il compito di difenderla e amarla per sempre. Il 4 Novembre in onore di questi uomini e della nostra Patria, esponiamo tutti, il tricolore ad ogni finestra». (agg. 04/11 ore 8.30)

ULTIME NEWS