Pubblicato il

«Troppe foglie in strada, si provveda alla pulizia»

«Troppe foglie in strada, si provveda alla pulizia»

Il consigliere Giuseppe Loddo era intervenuto sulla riduzione degli spazzamenti. «Situazione di estremo disagio per i cittadini». Situazione simile anche con un passaggio a settimana a causa dell'alternanza del lato di carreggiata interessato dalla pulizia. Augello: «Col nuovo affidamento strada pulita tutto lo stesso giorno»

LADISPOLI – La spazzatrice passa ogni due settimane, molto spesso non rispetta gli orari affissi sulla segnaletica stradale, costringendo quindi gli operatori allo slalom tra le auto, e le foglie cadute dagli alberi, nel frattempo, si accumulano sempre di più. Il tutto col rischio che i tombini possano essere ostruiti causando, alla prima violenta pioggia, l’allagamento della zona. A puntare i riflettori sulla situazione in cui versano alcune vie della città è il consigliere d’opposizione Giuseppe Loddo. Il consigliere del movimento civico Si può fare punta in particolare l’attenzione su via Lazio, via Trieste e via Roma. (agg. 14/11 ore 8.38) segue

LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE LODDO. «La caduta delle foglie – scrive – tipica del periodo autunnale, e la scelta dell’amministrazione di ridurre inopportunamente, lo spazzamento a terra da una volta a settimana a una volta ogni due settimane ha determinato una situazione di estremo degrado e disagio per i cittadini di Ladispoli. Inoltre – prosegue Loddo – la grande quantità di fogliame ammassato su strada causa l’ostruzione dei tombini e di conseguenza il rischio di allagamenti in caso di forti piogge. E’ il caso quindi che l’amministrazione oltre all’intervento straordinario, provveda, in particolare in questo periodo dell’anno, a ripristinare almeno la frequenza settimanale di spazzamento, o anche un termine più breve». In realtà, riduzione o meno del passaggio della spazzatrice, la situazione in alcune vie di Ladispoli sembra essere critica già da anni, e non solo ora. La riduzione dello spazzamento sicuramente ha accresciuto la presenza di foglie sulle strade. (agg. 14/11 ore 9)

CAMBIANO LE MODALITA’ DI SPAZZAMENTO DELLE STRADE. Presenza che però, anche negli anni precedenti, quando la pulizia era garantita una volta a settimana, ”resisteva” al passaggio della spazzatrice. Colpa degli alberi sicuramente e colpa anche, molto probabilmente, dell’intermittenza con cui il servizio di pulizia stradale avviene. Proprio come sottolineato dal delegato al servizio di igiene urbana Carmelo Augello: «E’ paradossale che il martedì, ad esempio, venga pulito un lato della strada e l’altro lato invece venga pulito il giovedì». Nel frattempo la sporcizia depositata sul lato della carreggiata non soggetta alla pulizia in quel determinato giorno, a causa del passaggio di veicoli e pedoni e degli agenti atmosferici (specie il vento) può facilmente trasferirsi da un lato all’altro della strada, rendendo vana la pulizia anche del lato interessato allo spazzamento. Paradosso, questo, che con il prossimo bando di gara e affidamento del servizio l’amministrazione tenterà di correggere. «Ambo i lati della strada – ha infatti sottolineato Augello – saranno puliti lo stesso giorno». Non solo: sparirà il divieto di sosta per pulizia stradale. «Ci rendiamo conto che è difficile, in una città come Ladispoli trovare parcheggio nei giorni di divieto di sosta per la pulizia stradale. Per questo col nuovo appalto tutti i divieti di sosta relativi proprio allo spazzamento saranno rimossi». E con essi spariranno ovviamente anche le multe per la felicità dei cittadini che soprattutto in quest’ultimo periodo, a causa della modifica apportata al calendario della pulizia stradale, molto spesso, ”dimentica” l’auto in sosta sul lato sbagliato della carreggiata.(agg. 14/11 ore 9.30)

ULTIME NEWS