Pubblicato il

Aggressione in via Mazzoni: la Polizia di Stato procede al fermo di P.G. di un 25enne di nazionalità nigeriana

MODENA – Il 14 novembre scorso, la Squadra Mobile di Modena ha proceduto al fermo di P.G., disposto dal P.M. dott.ssa Lucia De Santis, di un cittadino nigeriano clandestino di anni 25, responsabile del reato di lesioni gravissime nei confronti di un connazionale, aggredito nel tardo pomeriggio del 9 novembre scorso in via Mazzoni, al momento ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Baggiovara, in condizioni disperate in stato di coma. Nei suoi confronti il G.I.P. presso il Tribunale di Modena, dott.ssa Eleonora Pirillo, ha emesso la misura della custodia cautelare in carcere.

 

INDAGINE COMPLESSA COORDINATA DALLA PROCURA DI MODENA

Gli agenti hanno svolto una complessa ed articolata attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Modena, che in brevissimo tempo ha permesso di individuare ed assicurare alla giustizia l’autore dell’aggressione. Sono stati analizzati e comparati nel dettaglio i fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza cittadina e private – prima, durante e dopo i fatti –  riuscendo a riconoscere particolari identificativi inequivocabili, tra cui un cappellino da baseball di colore azzurro con logo rosso sulla visiera ed una bicicletta con la quale il 25enne si era allontanato dal luogo del delitto, trovata in suo possesso anche al momento del fermo. Le testimonianze e le successive intercettazioni telefoniche hanno permesso di chiudere il cerchio dell’indagine. (Agg.19/11 ore 18,116)

INQUIRENTI AL LAVORO PER RICOSTRUIRE I MOTIVI DEL LITIGIO

Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire al movente del litigio e della successiva aggressione, con molta probabilità legato al giro dello spaccio di sostanze stupefacente, e per identificare compiutamente altri due soggetti, presenti al momento del fatto delittuoso, che dovranno rispondere del reato di omissione di soccorso. (Agg.19/11 ore 18,20)

ULTIME NEWS