Pubblicato il

Scarico del carbone: il Tar rinvia l'udienza a fine gennaio

Scarico del carbone: il Tar rinvia l'udienza a fine gennaio

CIVITAVECCHIA – È stata rinviata al 30 gennaio prossimo l’udienza di fronte al Tar del Lazio per discutere dei ricorsi presentati da Minosse – la società che da anni si occupa dello scarico del carbone alla banchina della centrale Enel di Tvn – e dalla Compagnia portuale contro la decisione della Spa elettrica di ricorrere ad un bando di gara, definito una “violazione aperta al sistema portuale regolato dalla legge 84/94”. (Agg. 22/11 ore 7.55) segue

IL RICORSO AL TAR. Bando che gli avvocati che assistono Minosse, i legali Enrico Pierantozzi ed Angelo Sammarco, hanno contestato anche davanti alla Procura della Repubblica. “Il rinvio a fine gennaio – ha siegato l’avvocato Pierantozzi – è stato concesso per consentirci di presentare dei motivi aggiunti; finalmente infatti l’Adsp ci ha permesso di poter accedere agli atti, così come richiesto formalmente a luglio scorso”. (agg. 22/11 ore 8.20)

IL BANDO. Nel frattempo la stessa società attende di conoscere l’esito del bando con il quale Enel andrà ad indicare il soggetto che si occuperà delle operazioni di scarico del carbone presso il molo di Tvn.   (Agg. 22/11 ore 8.50)

ULTIME NEWS