Pubblicato il

«Vanno tutelati tutti i lavoratori»

«Vanno tutelati tutti i lavoratori»

I consiglieri: «Questi temi non hanno colore politico». De Angelis e Orsomando sui licenziamenti dei dipendenti museali  

CERVETERI – I consiglieri per “passione”, Salvatore Orsomando. Di Forza Italia e Aldo  De Angelis capom Gruppo della lista “Legalità e Trasparenza”, venuti a conoscenza del dramma dei lavoratori dipendenti della società di servizi del Polo Museale che hanno ricevuto la lettera di licenziamento per una questione molto confusa e ancora non uff cializzata dai protagonisti, intervengono come è ormai loro consuetudine chiamando in causa l’amministrazione comunale aff nchè intervenga in difesa dell’occupazione e salvaguardare i posti di lavoro in pericolo. “Non sappiamo se sarà un Natale amaro o no – scrivono – per i dipendenti coinvolti, ai quali sin da ora diamo tutta la nostra solidarietà e sostegno, certo è che si tratta di un vero e proprio dramma che vede come “incolpevoli e inermi attori” famiglie numerose e persone mono reddito. Mai come questa volta è importante il  ruolo dell’amministrazione di Cerveteri, maggioranza e opposizione che sian o, e ci si aspetta che tutti i consiglieri comunali prendano a cuore le situazioni delle ultime ore proprio perché i problemi delle persone, il rischio della perdita di un posto di lavoro, non hanno colore politico. Noi crediamo e sosteniamo, perché ne siamo fermamente convinti che il lavoro è un diritto sancito dalla Costituzione e per questo bisogna mettere in campo ogni azione perché sia rispettato e la nostra attività di consiglieri, specialmente in queste situazioni, deve essere importante e incidere sulla vita della città, non lo dimentichiamo. In queste  ore – concludono – abbiamo già presentato una mozione propositiva all’Amministrazione Comunale e al Sindaco quale impulso politico e contributo amministrativo alla problematica dei lavoratori in essere, l’abbiamo accompagnata anche da un’interrogazione scritta, non per attaccare l’attuale governo locale, ma per cercare di comprendere chiaramente quali future azioni si vogliono intraprendere e quali soluzioni sono state già prese in considerazione a questa inaspettata quanto drammatica vicenda, perché, almeno per NOI, questo licenziamento è scandaloso e faremo tutto il possibile per ricercare una serie di soluzioni che lo evitino a prescindere dagli orientamenti politici di ognuno. Nelfrattempo abbiamo attivato i nostri referenti regionali e governativi e invitiamo tutti i consiglieri comunali, nel caso ciò non fosse già stato fatto di fare altrettanto in supporto a queste famiglie”.

ULTIME NEWS