Pubblicato il

Fondi regionali per la Protezione Civile: Civitavecchia resta a bocca asciutta

Fondi regionali per la Protezione Civile: Civitavecchia resta a bocca asciutta

CIVITAVECCHIA – ‘‘Non ammessa per assenza di requisiti’’.
Questo c’è scritto nel bollettino ufficiale della Regione Lazio alla voce ‘‘Civitavecchia’’ per quanto riguarda l’approvazione della graduatoria e l’impiego dei fondi per l’erogazione dei contributi alle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile a conclusione del bando di cui alla determinazione n. G07982 del 22 giugno scorso. (Agg. 22/11 ore 10.52) segue

NIENTE FINANZIAMENTI PER CIVITAVECCHIA. Il Gruppo Comunale Prociv di Civitavecchia non è stato ammesso al contributo, a differenza delle realtà limitrofi. A Tarquinia spettano 9.045,98 euro, ad Allumiere 6.270,31 euro, a Ladispoli 6.115,36 euro, a Montalto di Castro 5.417,05 euro e a Tolfa 4.512,14 euro. Contributi regionali anche per Trevignano Romano (4.386,12 euro)e per Canale Monterano (3.440,92 euro), ma per Civitavecchia i soldi non ci sono. Questo perché, stando a quanto riportato agli atti, il locale Gruppo Comunale di  Protezione Civile non avrebbe i requisiti. 
Zero euro su un totale di 1.649.612,67 euro è un risultato scandaloso. (Agg. 22/11 ore 11.20)

LA RISPOSTA DELLA REGIONE. Eppure Civitavecchia ha presentato la domanda di contributo nr 058032000060_2,incassando dalla Regione la seguente risposta in punteggi: capacità operativa 0; volontari operativi 0; specializzazioni 0; rischio AIB 0; rischio idraulico 0; disponibilità settimanale 0; disponibilità oraria 0; ara intervento 0; art.14 (penali) 0.  Il sindaco Cozzolino e il coordinatore Prociv Arillo sicuramente chiariranno i motivi, per il momento rimane il rammarico per fondi non ottenuti nonostante l’attività di Protezione Civile a Civitavecchia abbia dato prova di efficienza in diverse occasioni.(agg. 22/11 ore 12)

ULTIME NEWS