Pubblicato il

Pesce fresco per la Comunità di Sant’Egidio

Pesce fresco per la Comunità di Sant’Egidio

Nasce una collaborazione tra i pescherecci locali, l’asd Amici del mare per donare una volta a settimana il pescato. Magnano: «Sarà utilizzato per le case delle convivenze protette e per i pranzi con le persone più povere»

CIVITAVECCHIA – Nasce una collaborazione che consentirà di donare il pescato fresco alla Comunità di Sant’Egidio per i più bisognosi. Un’iniziativa che mostra ancora una volta il cuore grande di Civitavecchia e dei suoi abitanti. (agg. 22/11 ore 19.51) segue

PESCE FRESCO PER LA COMUNITA’ SANT’EGIDIO. Ogni venerdì i pescherecci locali doneranno una cassetta di pesce fresco a testa alla Comunità. Un’idea nata lo scorso anno che da oggi diventerà una costante grazie all’amministrazione comunale, all’associazione Amici del mare, alla Comunità di Sant’Egidio e ai pescherecci di Civitavecchia. Soddisfatto l’assessore ai Servizi sociali Daniela Lucernoni: «Il pescato verrà donato in parte alla Comunità che potrà utilizzare il pesce per le persone in strada e per le convivenze protette».  

Per l’asd Amici del mare Alessandro Pacitti ha spiegato che già una prima pescata ha portato a donare 140 chilogrammi di pesce alla Comunità e «da lì – ha detto – è partita l’idea di continuare. Per ora parliamo delle 15 imbarcazioni della cooperativa pescherecci cittadina che il venerdì, se le condizioni meteo lo permettono, doneranno una cassetta di pesce per imbarcazione e in serata porteremo tutto alla Comunità».(agg. 22/11 ore 20.20)

IL RINGRAZIAMENTO. Massimo Magnano, presidente della Comunità di Sant’Egidio Civitavecchia, ha ringraziato tutti gli attori coinvolti: «Il pesce – ha sottolineato – è un alimento importante che spesso molti non possono permettersi e, con questa iniziativa, andrà nelle case delle convivenze protette e sarà utilizzato per i pranzi con le persone più povere. È anche un progetto di inclusione perché ci saranno degli incontri con gli Amici del mare e le relazioni umane sono molto importanti in quello che facciamo».  (Agg. 22/11 ore 21)

ULTIME NEWS