Pubblicato il

Spilla ingenti somme di denaro ad una donna anziana: truffatore arrestato dalla Polizia

LECCE – L’uomo, dal 2012 al 2014, tra Taranto e Forlì, per procurarsi un ingiusto profitto, aveva abusato dello stato di deficienza psichica di una signora ottuagenaria e della sua propensione ad elargire denaro per scopi benefici, in quanto titolare di un cospicuo patrimonio sia personale che del marito di quasi 99 anni, affetto da cecità totale. 

 

GLI STRUMENTI DEL MESTIERE: POSTPAY, NUMERO DI TELEFONO, CODICE FISCALE E CERTIFICATO MEDICO ALTERATO

La tecnica del truffatore era quella di inviare una toccante lettera, simulando la richiesta da parte di una madre inesistente, con la quale si chiedeva la donazione di una somma che sarebbe servita per un urgente trapianto di polmone per curare la figlia minore gravemente malata oppure per pagare il viaggio di ritorno a casa dopo l’intervento. Il truffatore, per procurarsi i soldi, forniva un proprio recapito telefonico, codice fiscale e numero seriale della Postpay, allegando un certificato medico alterato. (Agg.27/11 ore 20,06)

ASSOCIATO ALLA CASA CIRCONDARIALE DI LECCE

L’uomo, che per i fatti reiterati nel tempo, dovrà espiare una pena complessiva di 5 anni ed 8 mesi di reclusione, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Lecce.  (Agg.27/11 ore 20,10)

ULTIME NEWS