Pubblicato il

Fossi, i comitati chiedono l’intervento del Consorzio di Bonifica 

Fossi, i comitati chiedono l’intervento del Consorzio di Bonifica 

Santa Marinella. Bucci e Dani si rivolgono al sindaco Tidei  per arrivare ad espletare i lavori di messa in sicurezza

S. MARINELLA – I due comitati cittadini nati con l’obiettivo di contribuire a risolvere i problemi relativi ai fossi, scrivono al sindaco Tidei per proporgli la possibilità di avvalersi della collaborazione del Consorzio di Bonifica Tevere Agro Romano, per l’adempimento delle procedure necessarie al fine di realizzare le opere previste sui due fossi Ponton del Castrato e Castelsecco. «A seguito dei due convegni tenuti sul tema della sicurezza dei fossi – dicono Alfredo Bucci del Comitato 11 Agosto e Giovanni Dani del Comitato 2 Ottobre – e sul rischio di perdere i finanziamenti regionali per inadempienze e le lentezze burocratiche, visti anche gli impegni presi da questa amministrazione di presentare in tempo utile i progetti relativi alla messa in sicurezza idrogeologica dei fossi Ponton Del Castrato e Castelsecco e di svolgere le relative gare d’appalto per non perdere i sei milioni di euro del finanziamento regionale, considerata l’assenza di una piattaforma digitale comunale, necessaria per l’adempimento dell’iter burocratico e tecnico e la difficoltà che questo può comportare per la tempistica illustrata nel convegno e nell’incontro informale tra i nostri comitati e i tecnici dei consorzi di bonifica regionali, nel quale è emersa la possibilità per le amministrazioni comunali di attivare collaborazioni e convenzioni dirette ed economicamente vantaggiose sia per la manutenzione che per la progettazione e l’assistenza nella gestione delle gare d’appalto, proponiamo all’amministrazione di cercare una solida collaborazione con il consorzio di bonifica o con altro consorzio, per arrivare a espletare i lavori sui due fossi, sulla base dei progetti preliminari già approvati. A questo fine rinnoviamo la nostra piena disponibilità a continuare una collaborazione attiva con l’amministrazione».

ULTIME NEWS